Fabrizio Salini, amministratore delegato della Rai, commenta al Corriere della Sera il Festival di Sanremo appena concluso. "È stato il Festival di Amadeus", lo ammette senza troppi giri di parole quando gli viene chiesto se il merito del successo è stato del conduttore o del suo "amico fraterno" Fiorello: "Ha saputo superare polemiche assurde ed è riuscito a portare su questo palco parole e temi importanti". Poi l'ammissione di aver cercato Alessandro Cattelan ma solo per un progetto differente e non per il Festival: "Voglio chiarirlo, Cattelan è un grande talento, ci eravamo incontrati ma non per il Festival". 

Le parole di Fabrizio Salini sul Festival di Sanremo

Il bilancio finale del Festival di Sanremo 2020 è estremamente positivo. I numeri fatti dalla kermesse sono stati importanti, così come confermato anche nella conferenza stampa conclusiva del Festival da Antonio Marano, direttore di Rai Pubblicità. Sono stati 37.5 milioni di euro di ricavi pubblicitari, più di 6 milioni di euro rispetto a un anno fa. Ecco perché Fabrizio Salini non ha dubbi nel tracciare un bilancio positivo:

Ci sono numeri molto importanti. In un panorama televisivo che è cambiato tantissimo per offerta, articolazione, competizione è un record di ascolti che non si vedeva da vent'anni.

La prossima edizione sarà più breve

Il vincitore del Festival di Sanremo 2020, Diodato, è stato proclamato alle 2.30, quando era stato già diffuso il suo nome da SkyTg24 all'1.34. Fabrizio Salini ammette che dal prossimo anno la durata sarà più breve "ma non più di tanto". Anche Stefano Coletta, in conferenza stampa, ha anticipato che "24 Big in gara sono forse troppi". L'anno prossimo è auspicabile una riduzione dei cantanti in gara e una durata che cerchi di protrarsi non oltre l'1.30 della notte. Parole pungenti anche per il presidente Foa, che aveva espresso sdegno per la partecipazione di Junior Cally al Festival: "Gli artisti si giudicano per il lavoro sul palco. Il discorso vale per tutte le opere d'arte, i tentativi di censura sono sempre sbagliati".