Giovedì 3 ottobre è andata in onda la terza puntata di Eurogames, il remake dei popolarissimi Giochi senza frontiere qui condotto nella versione moderna da Ilary Blasi e Alvin, accompagnati dal giudice Jury Chechi, il ginnasta e "signore degli anelli", cui va il compito di seguire da vicino i giochi e assegnare le eventuali penalità alle squadre in gara. La classifica della terza puntata di Eurogames vede in testa la Germania. L'Italia si è classificata quinta, a gareggiare è stata la cittadina di Catania.

La classifica completa della seconda puntata

1 – Germania (Colonia);

2 – Russia (Mosca);

3 – Polonia (Poznan);

4 – Spagna (Astorga);

5  – Italia (Catania);

6 – Grecia (Isole Cicladi).

I rappresentanti delle 6 nazioni in gara

Nel corso della terza puntata, trasmessa giovedì 3 ottobre, nuove località hanno rappresentato le nazioni in gioco, permettendo agli spettatori di conoscere tradizioni e bellezze del loro paese. A rappresentare l’Italia, i concorrenti originari di Catania. A rappresentare la Germania, un gruppo di giovani provenienti da Colonia. Per la Grecia, i concorrenti delle Isole Cicladi. La Polonia si è affidata a Poznan. La Russia ha puntato su una squadra proveniente da Mosca. La Spagna, infine, ha puntato sulla verve dei concorrenti di Astorga.

I giochi fissi di Eurogames

Anche nella terza puntata di Eurogames le squadre si sono cimentate nei giochi fissi dell’edizione: il percorso tortuoso del Fil Rouge, il Pallodromo, nel quale i concorrenti sono chiamati a eseguire un percorso all'interno di una palla trasparente e, infine, il difficilissimo Muro dei campioni, una parete inclinata a 30 gradi da scalare solo utilizzando la forza delle braccia. Gli altri 6 giochi, invece, variano da puntata a puntata e sono spesso ispirati alle località che gareggiano per contendersi la vittoria.