C'è posta per te, la puntata di sabato 23 febbraio si è aperta con la storia di Enrico e Claudio, due ragazzi con la sindrome di Down che hanno conquistato immediatamente l'affetto del pubblico di Maria De Filippi. Per loro, entrambi grandi fan di Emma Marrone, è stato orchestrato un simpatico scherzo dalle rispettive famiglie: gli è stato chiesto di rinunciare ad alcuni effetti personali per donarli agli spettatori presenti in studio. I due si sono rifiutati e hanno ceduto soltanto quando a chiederglielo è stata la cantante, presente in studio e protagonista della sorpresa.

La dichiarazione di Claudio ed Enrico

"Emma io ti amo", è stata la disarmante dichiarazione d'amore di Enrico, che ha ammesso di avere un'altra fidanzata, Lucilla ("Ma lei la mettiamo da parte"). Claudio ha fatto all'artista addirittura una proposta di matrimonio: "Da quando ti ho vista mi sono innamorato di te. Il mio è stato un colpo di fulmine. Io ti amo, tu lo sai". I due ragazzi hanno poi cantato con Emma, che ha apprezzato: "Quando mi ricapita di stare con due fidanzati contemporaneamente?".

Tutti con Emma, il sostegno del web dopo gli insulti

L'ospitata di Emma (registrata in precedenza) va in onda proprio a poche ore di distanza dagli insulti ricevuti dal consigliere comunale leghista Massimiliano Galli. Il politico ha rivolto alla Marrone un insulto sessista, in seguito alle dichiarazioni sui migranti della cantante, venendo peraltro espulso dal suo stesso partito. L'apparizione a C'è posta per te ha scatenato un'ovazione generale in favore della Marrone sui social, con tantissimi spettatori che hanno invocato l'importanza della libertà d'opinione. Tra questi, anche il sostegno del collega Ermal Meta: