Emma Marrone non tornerà ad Amici 2019 in nessun ruolo. È lei stessa a chiarirlo in un’intervista rilasciata a Il Messaggero cui confida che l’indiscrezione che la voleva di nuovo nel cast del talent show di Canale 5 non corrisponderebbe al vero: “No, non ci penso affatto. Il 99 per cento delle cose che escono sono inventate. Ad Amici credo di avere dato tanto. Ora basta, è un altro capitolo, ho voglia di cambiamento e penso che anche loro la pensino così. Comunque non potrei andarci fino a marzo, visto che sono in tour”. Nemmeno Sanremo 2019 rientra tra i suoi progetti: “Non avrebbe senso, ci sono già stata l'ho vinto e l'ho anche presentato. Se mi chiamassero come ospite sarebbe un onore, ma la gara no, l'ho già fatto due volte”.

Come corteggia gli uomini della sua vita

Se uno mi piace, mi faccio avanti” Emma confida di non avere ancora trovato l’uomo giusto. La cantante resta diretta sia nelle intenzioni che nei fatti, al punto da non nascondersi dietro una strategica ritrosia laddove incontrasse l’uomo dei sogni, uomo che non è ancora arrivato: “Io ho sempre rimorchiato, se un ragazzo mi piace mi faccio avanti. Però non mi dispiacerebbe essere rimorchiata, sempre pensando alla parità dei sessi”.

L’obiettivo, rimandato, di diventare mamma

Sempre schierata a tutela dei più deboli, Emma dichiarò in passato che avrebbe potuto avere un bambino anche da sola. In quest’occasione, però, fa marcia indietro e confida di non essere certa sarebbe pronta ad assumersi un impegno del genere: “Mi farebbe felice, ma non so se sono pronta. Queste sono cose che capitano, non è che le cerchi a tavolino. Tanto per cominciare avrei bisogno di un compagno. E poi mi sento ancora più figlia che mamma”. Al momento, inoltre, resta concentrata sulla carriera e nelle battaglie sociali che porta avanti con orgoglio:

Sono molto sensibile alle critiche che a volte leggo, le sento come se avessi sbagliato qualcosa. Del mio lavoro non ho più paura, anche se mi tremano ancora le gambe prima di salire sul palco. So che ho dovuto superare pregiudizi. Ho lavorato tanto e sono riuscita a sopravvivere. Ma ho presente che ci vuole un attimo ad andare via. Poi mi spaventa la violenza che c'è in giro, mi ha molto colpito quel video della bambina presa in giro che dice al padre mi chiamano cacca perché ha la pelle scura.