Non è riuscito a conquistare la vittoria finale di questa edizione di "Amici", vinta da Alberto Urso in finale contro Giordana Angi, ma Rafael si è preso ugualmente una doppia bella soddisfazione. Il ballerino cubano, giunto sul terzo gradino del podio, ha vinto infatti il premio di categorie, corrispondente a un riconoscimento di 50 mila euro. A consegnargli il premio è stato Giuliano Peparini, quest'anno tornato come direttore artistico con i suoi proverbiali ‘quadri' ("non scappare più", gli ha detto Maria De Filippi a fine puntata). Oltre al discorso motivazionale, Peparini ha annunciato a Rafael di averlo scelto per il suo prossimo progetto teatrale, che prenderà vita l'anno prossimo, in primavera, incentrato sulla vita di Lucrezia Borgia:

Cercavo un personaggio che potesse rappresentare il figlio di Lucrezia Borgia e l'ho trovato qui ad Amici, quindi sono felice di dirglielo. Ti aspetta una grande tournée nei teatri più grandi d'Italia. Maria, mi hai fatto un grande regalo stasera e io lo porterò sempre con me, portandolo al polso.

Ma non è tutto, perché Rafael ha ricevuto un'ulteriore bellissima notizia, con la comunicazione giunta direttamente dalla Spagna, comunicata dal maestro Cannito: "Un'audizione presso la compagnia nazionale di danza di Madrid. Un contratto di lavoro per un'intera stagione presso la compagnia nazionale spagnola".

Rafael è certamente uno dei talenti che più ha sorpreso il pubblico e soprattutto i docenti della scuola di Amici. Espressione di potenza ed al contempo armonia, è stato senza dubbio uno degli allievi più amati da Alessandra Celentano, notoriamente molto severa nei suoi giudizi. Il ballerino cubano ha vissuto anche una rivalità piuttosto forte proprio con Vincenzo, il ballerino che ha preceduto nella classifica finale del programma.