17 Settembre 2020
17:09

Emily in Paris, il Sex and the City in salsa francese con Lily Collins da ottobre su Netflix

Il 2 ottobre arriverà su Netflix “Emily in Paris”, la nuova serie con protagonista Lily Collins che ricorda la leggerezza di Sex and the City ambientato, però, a Parigi. La vita della giovane e talentuosa Emily cambierà in un batter d’occhio con il suo trasferimento da Chicago nel cuore dell’Europa. Abitudini, mentalità e cultura diverse con le quali fare i conti che si innestano con lo sfarzo della moda, il fascino dei francesi e la mondanità parigina.
A cura di Ilaria Costabile

Se un po' vi manca Sex and The City e quella leggera brezza newyorkese delle sere d'estate, che sembrava arrivare fin sul divano di casa, sta per arrivare su Netflix a partire dal 2 ottobre una serie che sicuramente farà breccia nel cuore dei nostalgici di Carrie Bradshaw e dei patiti de "Il diavolo veste Prada". Stiamo parlando di "Emily in Paris", con protagonista una deliziosa Lily Collins che, col suo viso angelico, non avrà difficoltà a far innamorare tutti.

La serie scritta dall'autore di Sex and the City

A guardare il trailer ci si rende immediatamente conto che, in effetti, se alcuni dettagli richiamano la serie televisiva della HBO, la più irriverente e ambiziosa che abbia come protagonista delle donne, alcune sfumature sono decisamente più malinconiche e intimistiche rispetto alla storia ambientata a Manhattan negli Anni Novanta. La serie è stata scritta da Darren Star (l'autore di Sex and the City) che delinea attentamente la figura di Emily: una ragazza piena di talento, volenterosa e amante del suo lavoro, una ragazza il cui sogno è vivere nella città dell'amore e, forse, un giorno trovarlo. Ed è così che Lily-Emily parte alla volta di Parigi, cogliendo al volo un'opportunità lavorativa e realizzando ad un tempo un suo grande sogno.

Mondanità e differenze tra Europa e America

Il 2 ottobre, quindi, potremmo mettere a tacere la curiosità e provare ad individuare le differenze tra la serie cult e la nuova produzione Netflix. La mondanità di Parigi non è certo quella americana e la cultura europea non sempre si sposa con la concezione della vita inculcata oltreoceano. Ed è forse questa la domanda che fa da sottofondo da "Emily in Paris", ovvero se è possibile colmare i vuoti e le disparità di un mondo che dovrebbe essere uguale in ogni dove e, fortunatamente, non lo è. Questa linea indagatrice è il file rouge di tutta la storia della giovane e bella Emily che, però, non esiterà a farsi coinvolgere dallo sfarzo parigino, dagli eccessi e le bellezze della moda, dal savoir faire dei francesi e dal loro fascino. Il risultato è un mix di leggerezza e intimità, divertimento e riflessione che senza difcioltà potrebbe catturare gli utenti della nota piattaforma streaming.

Emily in Paris avrà una seconda stagione, la conferma di Netflix
Emily in Paris avrà una seconda stagione, la conferma di Netflix
Arriva un film su Polly Pocket con Lily Collins di Emily in Paris
Arriva un film su Polly Pocket con Lily Collins di Emily in Paris
Emily in Paris 2, le riprese sono iniziate: l'annuncio di Netflix in stile "Bridgerton"
Emily in Paris 2, le riprese sono iniziate: l'annuncio di Netflix in stile "Bridgerton"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni