È stata una delle serie più viste, ma anche contestate dell'ultimo periodo, stiamo parlando di "Emily in Paris" la nuova creatura firmata da Darren Star, il creatore di Sex and The City, che è approdata su Netflix lo scorso ottobre. Le avventure di Lily Collins nella bellissima Parigi hanno destato parecchia curiosità nel pubblico della piattaforma streaming, tanto che proprio nelle ultime ore è stata confermata una seconda stagione.

L'annuncio di Netflix

Con un simpatico video pubblicato sugli account ufficiali, Netflix ha fatto sapere che in barba alle polemiche nate attorno alla prima stagione, ci sarà un nuovo capitolo di "Emily in Paris" con tanto di slogan "Deux è sempre meglio di un". Stando a quanto dichiarato in un'intervista a TvLine da Darren Star, in questa seconda stagione i rapporti interpersonali della giovane protagonista verranno indagati in maniera più approfondita e ci saranno degli sviluppi inaspettati. Ritroveremo, quindi, Lucas Bravo nelle vesti dell'aitante chef vicino di casa di Emily, che ha mandato in visibilio le fan della serie, ma ci sarà anche la sua fidanzata e le strade dei tre finiranno necessariamente per essere legate a doppio filo.

Perché Emily in Paris è stata criticata

Inutile arginare la questione polemiche, attorno ad Emily in Paris ne sono nate davvero parecchie, a partire dai francesi che hanno dato un'occhiata alla serie, immediatamente bannata per i tanti luoghi comuni sulla vita parigina e sul comportamento dei suoi abitanti. Insomma, le vicende di Emily, la sua ingenuità e la fortuna che, a dirla tutta, sembra rincorrerla nonostante riesca a mettersi costantemente nei guai. Diciamo che se per alcuni è stata la fiera della banalità, per altri il prodotto Netflix è stato godibile, leggero e le riprese della città, degli abiti raffinati e sgargianti, insieme a quell'aria vagamente sognante hanno contribuito a promuovere la serie. Chissà se i giudizi, positivi o negativi che siano, verranno confermati anche per questa prossima stagione che ben presto troveremo tra i "nuovi arrivi" nel catalogo.