Scoppia la bufera al Grande Fratello Vip. Pierpaolo Pretelli e Selvaggia Roma hanno lasciato il Cucurio e si sono riaggregati al resto del gruppo. Nemmeno il tempo di rientrare, che lui ed Elisabetta Gregoraci sono stati protagonisti di uno scontro. Facciamo però un passo indietro nel tempo: tutto è nato, infatti, dalla lite che poco prima aveva visto protagoniste la Gregoraci e Selvaggia Roma.

Lo scontro tra le Gregoraci e Pretelli

Stanca delle insinuazioni della Roma che ha accusato Elisabetta di prendersi gioco di Pretelli, la Gregoraci era sbottata contro Selvaggia inveendo attraverso il vetro del Cucurio: "Non ti permettere. Fati il tuo percorso e smetti di parlare di me". La showgirl ex di Flavio Briatore non ha affatto apprezzato il silenzio di Pierpaolo, che non ha preso posizione nel corso della lite, né il fatto che lui e Selvaggia abbiano parlato di lei mentre erano nel Cucurio. Al rientro dei due ragazzi nella Casa, ha quindi affrontato subito Pretelli.

Tu non puoi parlare sempre di me e della nostra "storia", Pier. Non ho più voglia di queste cose. Io vi sentivo parlare. Avresti dovuto dirle "basta, parliamo d'altro". Lei è venuta apposta qui. Lei si deve fare il suo Grande Fratello parlando di lei, non parlando di me. È un'amica tua, non mia. Io non frequento quel genere di persona, che si permette di mettermi in mezzo.

Nuova lite tra Selvaggia ed Elisabetta

Pierpaolo si è difeso sostenendo come sia sempre stata Selvaggia a parlare di lei e di aver chiarito da subito: "Le ho detto, non parlare male di Elisabetta davanti a me". L'atmosfera ha continuato a essere incandescente quando, poco dopo, è esplosa un'altra lite tra la Gregoraci e la Roma.

EG – Tu parli di rispetto, quando sei entrata qui a raccontare che avevi avuto storie con Pierpaolo ed Enock. Non sai neanche cosa significa il rispetto. Fatti il tuo Grande Fratello senza parlare di me, ci riesci? Dimmele in faccia le cose.

SR – Tu stai recitando. Sei costruita. Bella. Mi hai mancato di rispetto e mi hai urlato contro.

EG – Bella? Io mi chiamo Elisabetta, non "bella". Io sono stata gentilissima, ti ho anche offerto il tiramisù. Sei ridicola. Se sei venuta qui per fare questa sceneggiata, non attacca.

SR – Ma guarda come ti esprimi. Per me sei falsa, ti stai intortando Pierpaolo. Sei una bambina capricciosa, torna nel tuo mondo dei balocchi. Non sei adulta. Sei maleducata e viziata. Quanto odio ‘sto vittimismo.