13 Dicembre 2013
16:38

È Morgan il vero protagonista di X Factor con cinque vittorie su sette

La vittoria di Michele a X Factor 7 ha rappresentato sì un traguardo per il giovane talento di Perugia, ma ancor più lo è stato per Morgan, che ha portato a casa la quinta vittoria su sette edizioni totali.
A cura di Eleonora D'Amore

Michele ha vinto X Factor 7 ed era un trionfo più che prevedibile. Da settimane ormai i pronostici davano come vincitori o lui o Violetta, i giovanissimi di questa settima edizione. Alla fine sul podio è salito Michele Bravi, portato per mano dal mentore Morgan, che di vittorie ormai ne ha collezionate davvero tante. Per la precisione con questa Marco Castoldi sale a quota cinque su sette, collezionate a partire dal lontano 2008:

  • Prima edizione  2008 – Aram Quartet
  • Seconda edizione 2009 – Matteo Becucci
  • Terza edizione 2009 – Marco Mengoni
  • Sesta edizione 2012 – Chiara Galiazzo
  • Settima edizione 2013 – Michele Bravi

Quest'anno ha fatto ancor più specie perché in molti si aspettavano che vincesse Violetta, non fosse altro perché appartenente alla squadra di Mika. Quest'ultimo considerato il favorito di X Factor 7, l'unico che è riuscito davvero a catalizzare l'attenzione e a portare una ventata di novità negli studi Sky, avrebbe condotto alla vittoria chiunque (o almeno così si credeva). Un Mika padrone della scena, che con la sua musica e l'esperienza da performer internazioanale ha dato ampia prova di essere un'ottima guida, nonostante la sua giovane età. L'incapacità di mettersi dei freni e di filtrare poco i suoi interventi coloriti (men che meno il suo italiano improvvisato), lo hanno reso l'idolo di questa edizione. Ed è proprio per questo motivo che Violetta avrebbe potuto brillare di luce riflessa e conquistare il primo posto sul podio.

Non è andata così. Alla fine Morgan l'ha spuntata ancora una volta e pare non sia un caso. Sì perché se Mika è stato bravissimo, Morgan è stato semplicemente se stesso, ovvero un personaggio che da sempre convince per la sua indubbia preparazione musicale e per una strategia mai lasciata al caso, frutto di un accurato studio dei suoi talenti e delle loro potenzialità. Ciò che rassicura di Marco Castoldi è il modo in cui si prende cura della sua squadra, in cui tende a valorizzare ogni singolo membro facendolo emergere per le sue specifiche caratteristiche vocali. Non importa cosa accada nella sua vita, ha potuto liberarsi dei suoi demoni e tornare a sedere dietro il bancone dei giudici senza grandi inquisizioni, mantenendo intatta la sua credibilità nonostante la sua natura tormentata.

Morgan porta a casa la quinta vittoria su sette competizioni totali e non si può non menzionarlo tra i veri protagonisti di X Factor, anche perché in realtà, in tema di trionfi, ha mancato solo un'edizione, visto che nel 2010 non volle proprio comparire tra i nomi dei giudici e favorì l'ingresso della new entry Enrico Ruggeri.

Morgan su X Factor:
Morgan su X Factor: "Me ne vergogno, mi sento un pagliaccio!"
Morgan dice addio ad X Factor:
Morgan dice addio ad X Factor: "Mi vergogno, mi sono stancato"
I giudici di X Factor agli esordi: Elio, Simona, Morgan e Mika da giovani
I giudici di X Factor agli esordi: Elio, Simona, Morgan e Mika da giovani
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni