Va in onda a partire da mercoledì 13 novembre alle 21.15 su Sky la stagione conclusiva di Divorce, la dramedy creata da Sharon Horgan che racconta le tragicomiche vicende degli ex coniugi Frances e Robert Dufresne, interpretati da Sarah Jessica Parker e Thomas Haden Church. I due, dopo quasi vent’anni di matrimonio e una lunga serie di ripicche e vendette, decidono di divorziare. Alle prese con la nuova vita da separati, Frances e Robert continuano a essere legati da un filo indissolubile che li unisce per via di Tom e Lila, i due figli adolescenti. Composta da 6 episodi, la terza stagione vede i protagonisti alle prese con una serie di colpi di scena, che spingeranno le loro vite post-matrimoniali in direzioni inaspettate.

Divorce 3: c’è vita dopo il divorzio?

Dopo molti anni insieme, stare da soli non è facile come sembra. E proprio le difficoltà di ricominciare tutto dall’inizio sono al centro della narrazione della terza stagione della serie. Frances, dopo l’incendio della sua galleria d’arte, deve rimettersi in gioco e aprirsi a una nuova vita: la aspettano una serie di imprevisti… ma anche una nuova relazione amorosa. Robert e la sua compagna Jackie, invece, devono affrontare una difficile gravidanza e rispondere a molti interrogativi sul loro futuro. Anche Dallas e Diane, le storiche amiche di Frances, hanno i loro grandi problemi da risolvere. Nick, il marito di Diane, ad esempio, finisce in carcere per reati finanziari, mentre Dallas, è alle prese con la sua difficoltà a “lasciare andare” il figlio al college. Insomma, come si suol dire, ne vedremo delle belle.

Sarah Jessica Parker: una vita da star (e da fashion icon)

Per la Parker, quello di Frances Dufresne è il primo ruolo da protagonista in una serie dopo la fine di Sex And The City nel 2004. E anche se il personaggio di Frances è, in un certo senso, l’antitesi dell’indimenticabile Carrie Bradshaw, Divorce è visto da alcuni come un ideale seguito della serie TV cult. Sex and The City era tutta incentrata sulla ricerca del vero amore; qui, invece, si assiste alla fine di un sentimento, a un rapporto che si logora. L’attrice colpisce per la forza e il garbo della sua interpretazione, a metà tra il tragico e il comico. Insomma, non sarà più la principessa metropolitana che “impazzisce” per un paio di Louboutin, ma Sarah Jessica Parker rimane un’indiscussa icona di stile, oltre che a una certezza sul piccolo schermo.

Un cast ben assortito

In Divorce, Sarah Jessica Parker (un Golden Globe per Sex and the City e una nomination ai premi della Stampa Estera per questo ruolo) è affiancata magistralmente da Thomas Haden Church (nominato agli Oscar per Sideways – In viaggio con Jack): i due hanno carisma da vendere, sono credibili e non si rubano mai la scena a vicenda. Nel cast della terza stagione sono riconfermati anche Molly Shannon (la memorabile Val di Will & Grace), che veste i panni dell’amica Diane, Talia Balsam (Dallas), Tracy Letts (Nick, il marito di Diane), Charlie Kilgore e Sterling Jerins (Tom e Lila) e Becki Newton (Jackie). Nei panni di Henry, l’interesse amoroso di Frances, troviamo l’affascinante James Lesure (Girlfriends’ Guide to Divorce e Good Girls) che, con Frances, Robert e Jackie, darà vita a un interessante quadrilatero sentimentale.

La forza di un mix vincente

Che ci fosse dell’alchimia professionale tra Sarah Jessica Parker e Thomas Haden Church è cosa ormai chiara fin dalla prima stagione. E i fan della serie non vedono l’ora di assistere alla nuova stagione che concluderà il racconto di questa ex coppia alle prese con i problemi della vita post- divorzio. Gli ingredienti ci sono tutti: dark humour, ironia, drammaticità, ma soprattutto la capacità di raccontare storie vere come l’insoddisfazione e le crisi di mezza età, per le quali nessuno è vaccinato. Dal 13 novembre, tutti i martedì alle 21.15 su Sky; e per chi non lo ha ancora guardato, tutte le puntate delle stagioni precedenti sono disponibili on demand.