Direttamente dalla serie turca Daydreamer, che nell'estate appena trascorsa ha appassionato il pubblico di Canale 5, arriva per la prima volta in Italia Demet Özdemir, l'attrice protagonista della serie, in cui recita in coppia insieme a Can Yaman. L'attrice, da pochi giorni in Italia per la prima volta, è stata ospite di Silvia Toffanin a Verissimo. L'attrice parla del successo travolgente: "Vivo il successo in due modi diversi: anzitutto facciamo questa professione ed è normale essere conosciuti, fa parte di questo mestiere. D'altra parte abbiamo anche la nostra vita privata, i passatempi che voglio tenere per me. Cerco quindi di essere attenta a utilizzare le cose come si deve. Ma le cose stanno andando benissimo, riuscire ad arrivare a tutti, non è qualcosa che tutti riescono a fare".

Si racconta da bambina: "Ero una sognatrice come Sanem e forse questo fa parte del successo, ho incarnato bene il personaggio […] Mia madre è la persona che più mi dà coraggio, tutto quello che sono, il rispetto per le persone, lo devo a lei". Il mestiere dell'attrice non è stato il primo amore: "Ballare era uno dei miei desideri e ho provato a farlo da quando avevo 15 anni. Ho seguito una formazione, ma non ho mai pensato che la ballerina dovesse essere il mio unico mestiere". 

Demet parla anche del rapporto che si è creato fuori dal set con Can Yaman, l'attore che recita con lei in Daydreamer: "Posso dire che siamo amici, è una persona piena di valori, gli voglio bene, ma lavoriamo tanto e abbiamo progetti, quindi non ci vediamo così spesso. Però tengo molto a lui". Nessun flirt tra i due, dunque, solo amici e nulla più. E anche rispetto alla sua vita futura, si parla di maternità: "Non c'è l'obbligo di diventare mamma, ma vorrei. Spero di essere una mamma felice e serena quando questo avverrà".