Dayane Mello è tornata a parlare della relazione con Carlo Gussalli Beretta finita due anni fa, una grande delusione che tuttora la fa soffrire. Confidandosi con l'amica Rosalinda Cannavò, Dayane ha raccontato che l'ex fidanzato, oggi noto per la relazione con Giulia De Lellis, la lasciò via telefono, con un semplice messaggio.

Con lui ho imparato che quando tu stai male devi contare solo tu stessa, né sul fidanzato né su nessuno. Neanche davanti a un lutto. Forse lui non aveva la maturità. Io ero a Miami a lavorare, la relazione era finita per telefono ma gli ho detto che volevo sentirlo quando sarei tornata. Ho pensato a lui tutti i giorni, piangevo. Quando sono tornata a Milano lui non mi ha mai chiamato. Lui è una persona che mi diceva che mi amava 15 volte al giorno e mi ha lasciato per messaggio. Non ha avuto il coraggio di dirmi "Sai, è meglio che le nostre vite si separino perché abbiamo 8 anni di differenza", di fare un confronto e guardarmi negli occhi.

La Mello: "Ha giocato con i miei sentimenti"

La relazione con Carlo Beretta, rampollo della celebre famiglia di venditori d'armi, diventò di dominio pubblico nell'ottobre 2017, quando lui aveva appena 20 anni. Beretta e la Mello hanno sempre tenuto un profilo piuttosto basso, lontano dagli schermi televisivi e dai social. Dopo sette mesi di separazione, lei fece un tentativo per salvare la loro storia.

Gli ho proposto di dare una seconda opportunità alla nostra relazione, anche per chiuderla come si doveva. Lui era in ospedale per un'intossicazione col pesce, sono andata a trovarlo due volte e non mi ha detto niente. Lo rivedo con sua mamma a un evento a Milano, vengono a salutarmi e lui mi dice "Dormi con me stanotte?". Non ho dormito con lui. Capisci, non mi ha valorizzato, ha giocato con i miei sentimenti. Poi ci siamo visti, però. E poi basta, è finita.

Il rimpianto di aver sacrificato la figlia Sofia

Dayane ha descritto l'ex come "Un bravo ragazzo", che però "adesso è scatenato". La modella brasiliana rimpiange di aver rinunciato per lui a momenti con la figlia Sofia (la bambina nata dalla relazione con Stefano Sala) e ha ammesso di non essere più riuscita a legarsi a un altro uomo dopo di lui.

Ho un trauma enorme. Ho conosciuto dei ragazzi in questi due anni ma non sono riuscita ad affezionarmi. Non ho mai vissuto una delusione d’amore così. Ho fatto degli uomini nella mia vita che hanno fatto di tutti per avermi. Dice che ti ama e non può stare senza di te. Non se lo merita il mio affetto. Ferisce. In due anni ho rinunciato a tante cose per stare con lui… anche a momenti per mia figlia. Ho tanti rimpianti per aver lasciato spesso Sofia. In quei sette mesi in cui non c'era sono stata molto con Sofia e ho capito tante cose, ho imparato che devo valorizzarmi. Starti vicino quando tu stai bene è facile, ma se un uomo molla quando tu stai male non è bello. I miei uomini mi hanno amata tanto, non sapevo cosa volesse dire soffrire per amore. Sette mesi a piangere e a sognarlo tutti i giorni, avevo una gelosia possessiva.