Uno dei momenti più chiacchierati della prima serata del Festival di Sanremo 2019 è stato senza dubbio il problema tecnico verificatosi all'esibizione di Patty Pravo e Briga. La coppia di artisti ha dovuto attendere alcuni minuti prima di partire con la performance, a causa di un disguido, con una battuta della Pravo che ha sdrammatizzato la situazione. A chiarire cosa sia successo, è stato il direttore artistico Claudio Baglioni, nel corso della conferenza stampa del 6 febbraio. Pare che la "colpa" sia stata del pianista:

Il ritardo è stato causato da un bisogno impellente del pianista. Eravamo in dieci pianisti sul palco, pronti eventualmente a sostituirlo. Un festival può bloccarsi anche per questo: per un pianista che deve fare pipì!

L'inconveniente tecnico e la battuta di Patty Pravo

La coppia Pravo- Briga, per la prima volta insieme in un duetto, è salita sul palco dell'Ariston per presentare la canzone ‘Un po' come la vita. Al momento di esibirsi, la base non è partita per le ragioni che sono state spiegate solo successivamente da Baglioni, ma la Pravo ha salvato la situazione smorzando con una battuta la tensione: "Ma ragazzi…Ma sono venuta a fare una passeggiata o a cantare?". Claudio Bisio è rientrato sul palco e si è fatto un risata con la Pravo, mentre Briga commentava: "Io rimango qui appeso al microfono nel frattempo". Dopo la performance, non è mancato un divertente siparietto con Virginia Raffaele che ha regalato una breve ma esilarante imitazione della Pravo.

Gli ascolti della prima serata

Nel corso della conferenza stampa sono inoltre stati commentati gli ascolti della prima puntata, i più bassi dal 2008.  La direttrice di Rai1 Teresa De Santis ha però sottolineato come i dati parlino anche del "miglior risultato degli ultimi cinque anni" per fasce d'ascolto: "Abbiamo un record di ascolto sui giovani". Ha sottolineato la De Santis, manifestando soddisfazione:

È un grande risultato, in linea con le aspettative. Ci premia moltissimo sull'ascolto di fasce di pubblico, che altrimenti non intercettiamo. Era nelle prime intenzioni di quello che dovrebbe essere il mio piano editoriale, riportare fasce giovani di pubblico che stavamo perdendo. Sanremo ci ha dato un risultato che è uno dei migliori risultati degli ultimi cinque anni ed è in linea con le aspettative. Abbiamo un record di ascolto sui giovani. Abbiamo avuto anche il picco dei laureati.