Carlo Freccero non ci sta alle critiche di Adriana Volpe sullo share di Rai2 e risponde. Benché non nomini mai la conduttrice, che aveva attaccato la direzione del secondo canale per gli ascolti e per la chiusura di Mezzogiorno in famiglia, è chiaro che la dichiarazione del direttore di rete arriva, tramite nota ufficiale, proprio in risposta alle accuse della Volpe:

Mi preme sottolineare che Rai2 è in assoluto la rete che cresce di più tra i primi 9 canali nella fascia 21.30 – 23.30. Nello specifico ha ottenuto il 6.46% di share, ovvero +0,83 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
Un dato incontrovertibile.
Il lavoro fatto nei primi sei mesi ha centrato pienamente l’obbiettivo di riposizionare la rete nel  panorama complessivo dell’offerta televisiva,  incrementando l’audience del pubblico giovane.
Carlo Freccero

Il post di Adriana Volpe

Queste le parole che la Volpe aveva affidato a Instagram per sfogarsi contro la scelta di cancellare Mezzogiorno in famiglia dopo oltre 20 anni di messa in onda: "Ditemi che questi dati non sono veri: su Rai2 ieri il concerto di Guè Pequeno ha registrato 1,61% di share, il debutto di Realiti in prima serata 2,46%,spostato poi in seconda serata 3,7% di share( evito di ricordare Popolo Sovrano …) Prendo atto che “Mezzogiorno in famiglia”, l’unico programma che ha registrato sempre record di ascolti (12% di share) è stato chiuso! Ditemi che non è vero che Lucci per 6 puntate di Realiti, come ho letto su vari articoli, prende 500.000 euro perché se veramente fosse così, in proporzione Fazio prende poco. Mi fate capire perché si chiude una produzione interna Rai e si prevedono produzioni esterne? Questa è la Rai del cambiamento? Forse è meglio stare in silenzio… altrimenti si perde il posto di lavoro".

La cancellazione di Mezzogiorno in famiglia

Sembrano dunque non esserci più dubbi sull'addio del format Mezzogiorno in famiglia deciso da Freccero, anche se per l'ufficialità bisognerà aspettare la presentazione dei palinsesti autunnali Rai prevista per il 9 luglio. Va detto che lo sfogo della Volpe è comprensibile, dal momento che si ritrova con un programma cancellato dopo essere stata allontanata da I fatti vostri per le liti con Giancarlo Magalli. Anche in merito a quel caso, la conduttrice attaccò la Rai, lamentando di essere stata "lasciata sola" dall'azienda in quel frangente.