Benedetta Rinaldi, dopo la presentazione dei palinsesti Rai della stagione 2019/2020, ha scoperto di non essere stata riconfermata alla conduzione di ‘Uno Mattina‘. La conduttrice ha pubblicato uno sfogo sui social nel quale ha parlato di "giorni assurdi, crudeli e immeritati". In un'intervista rilasciata a ‘Il fatto quotidiano', ha espresso la sua delusione.

Non sapeva di essere stata esclusa da ‘Uno Mattina'

A condurre la nuova edizione di ‘Uno Mattina' saranno Roberto Poletti e Valentina Bisti. Benedetta Rinaldi ha spiegato che alla luce dei risultati prodotti in termini di ascolti, non si aspettava di essere messa da parte. Ha tentato di riflettere su quale possa essere stato il suo sbaglio, ma non è riuscita a darsi una risposta:

“Che non avrei più condotto ‘Uno Mattina' l’ho saputo dai siti televisivi. Non mi è stato detto nulla, non sono stata ricollocata. Non mi è stata proposta una alternativa, questo è il mio lavoro. Lo faccio per mantenermi e non solo perché mi piace. Che ho fatto di male? Ho detto qualcosa che non dovevo dire? Non ho fruttato abbastanza? Ho sperato si rendessero pubblici gli stipendi così mandavano anche il messaggio solidale per sostenermi. È una battuta per dire che veramente guadagno poco. Dal punto di vista economico e dei risultati sono vantaggiosa per l’azienda”.

Non ha ricevuto alcuna spiegazione

A viale Mazzini non si sarebbero preoccupati di dare una spiegazione a Benedetta Rinaldi. Anche in passato, le sarebbe capitato di vedere interrompersi delle esperienze lavorative, ma avrebbe sempre ricevuto una spiegazione. Dopo quattordici anni trascorsi in Rai, si aspettava un trattamento diverso:

“A me l’azienda non ha fornito nessuna spiegazione, non ho sentito nessuno. Neanche nei ranghi inferiori delle segreterie, forse è un modus operandi. Non è la prima volta che passo attraverso delle eliminazioni inspiegabili, pur avendo fatto una gavetta lunga anche in posti meno evidenti, la spiegazione anche se assurda ti viene sempre data. Io ho passato la mia vita in Rai, sono quattordici anni che lavoro per questa azienda”.

Non ritiene che sia stata una decisione politica

La conduzione di ‘Uno Mattina', come specificato, è stata assegnata a Roberto Poletti, ex direttore di Radio Padania Libera e autore del libro su Matteo Salvini ‘Salvini&Salvini – Il Matteo-Pensiero dall'A alla Z'. C'è chi come il segretario della Commissione Vigilanza Rai Michele Anzaldi, ritiene che questa scelta sia legata proprio alla volontà di affidare questo e altri programmi a chi ha sostenuto apertamente il vicepresidente del Consiglio. Benedetta Rinaldi non crede di essere stata penalizzata per motivi politici:

Io pago le scelte di un direttore che ha la libertà di decidere. Se siano vicini a questo o a quello non lo so, la Rai è sempre stata così sensibile ai cambiamenti politici. Io non ho avuto sponsor, ci sono stati governi diversi e ho sempre trovato una mia collocazione. Non mi stupisco dei nomi che circolano, mi stupisco che si azzerino delle risorse in questo modo. Anche se non credo sia una cosa contro di me".