Stanno suscitando polemica, le parole pronunciate da Pago nella casa del Grande Fratello Vip 2020 e indirizzate a Licia Nunez. Il cantante ha consigliato a Serena Enardu di stare lontana dalla gieffina perché omosessuale. Le dichiarazioni del concorrente del reality, hanno indignato Barbara Eboli, compagna di Licia Nunez. L'imprenditrice si è messa in contatto con Fanpage.it per dire la sua.

Ci hai contattato dopo aver visto il video di Pago e Serena, perché?

In quel video non ho visto la reazione di un uomo innamorato, come si sta cercando di farla passare, ma la reazione di un uomo che oggettivamente non si rende conto di quello che dice. Il fatto che sia innamorato o disperato, non lo giustifica minimamente. Prima di questo video, c'era stato un precedente.

Quale?

Serena dice a Pago che Licia con lei è stata molto carina e lui risponde: ‘Te credo'. Nel 2020, da donna, da figlia, da sorella e da compagna che ha espresso il suo orientamento sessuale, trovo un atto di bullismo che la vicinanza di Licia a Serena venga additata come dettata da un piacere fisico. Sta passando un messaggio gravissimo. Si induce a discriminare chi non è eterosessuale. Pago, infatti, ha detto alla sua compagna di non stare vicino a Licia perché è omosessuale e pugliese.

Come ti spieghi il riferimento alla Puglia?

Evidentemente perché l'ex di Serena (Giovanni Conversano, ndr) è pugliese. È follia. Pago si preoccupa di Licia dentro la casa, ma dovrebbe preoccuparsi di altro.

A cosa ti riferisci?

Viviamo ancora in uno stato di profonda ignoranza. Ogni giorno ricevo le testimonianze di persone che hanno trovato il coraggio di dirlo ai genitori e di credere nell'amore dopo aver visto la nostra storia. E poi arriva il Pago di turno ad additare una persona perché omosessuale? Non ci sto.

Hai assistito alla diretta. Raccontaci la scena integrale.

Sì, alle tre di notte. Non ho più dormito. Sono tre video. In uno lui dice, che ha votato Licia soprattutto perché è omosessuale. Serena gli chiede ‘E che c'entra? Anche Stefano (amico di Serena, ndr) è omosessuale'. E Pago le risponde: ‘Stefano è omosessuale maschio'. Perché c'è differenza tra omosessuale maschio e femmina? È ingiustificabile. Le parole di Pago sono una mancanza di rispetto verso una persona che è dichiaratamente fidanzata e che non si è azzardata a essere maliziosa. Non ti devi permettere, sei omofobico, ignorante e maschilista e io non lo giustifico.

Sostieni ti abbia disturbato il modo in cui l'argomento è stato trattato dalla trasmissione ‘Mattino5', perché?

Trovo folle che Miriana Trevisan abbia ironizzato dicendo: ‘Lui stava scherzando, stava facendo il maschio alfa'. Sulla pelle della mia compagna non lo accetto. Il maschio alfa lo si fa pensando a se stessi, non additando una persona perché è omosessuale. La Trevisan dovrebbe pensarci prima di difendere Pago. Se a essere additata fosse stata sua sorella, la cosa non sarebbe stata gradita. Non l'avrei minimizzata in questo modo. Licia non ha fatto niente per cercare Serena. È stata Serena ad avvicinarsi a lei, perché Licia è in un momento di difficoltà visto che è stata attaccata, non è stata capita ed è in nomination.

Secondo te sarebbe giusto mostrare le immagini in diretta o c'è il rischio di ferire Licia?

È giustissimo mostrarle per far capire agli inquilini della casa con chi hanno a che fare. Certo che il video rischia di ferire Licia. Lei non ama essere etichettata, ma penso che si difenderebbe alla grande. È meglio essere ferita ma sapere con chi parli quando guardi in faccia una persona. Ha il diritto di sapere.

Accetteresti di avere un confronto con Pago?

Magari. Quanto è alto Pago? Lo renderei piccolo così. Gli direi di pensare ai suoi problemi e lasciare perdere l'omosessualità. Subito dopo la nomination ha detto: ‘Mi venderei un rene per fare uscire Licia'. Ma come ti permetti? La gente è in lista d'attesa perché campa con i reni. Stiamo scherzando? Non si può essere indifferenti a un atteggiamento tale verso una ragazza che in questo momento è sola. Pago va ripreso.