Lunedì 7 settembre, Barbara d'Urso è tornata al timone di Pomeriggio Cinque. La conduttrice è apparsa felice di riabbracciare il suo pubblico dopo essersi concessa un po' di riposo estivo. Nei minuti iniziali della prima puntata del contenitore di Canale5 ha spiegato che il pubblico non sarà presente in studio (proprio come avviene a La vita in diretta, ndr) e verranno rispettate rigorosamente tutte le norme anti-Covid.

Il ritorno di Barbara d'Urso a Pomeriggio Cinque

Barbara d'Urso, che dal 13 settembre condurrà anche Live – Non è la d'Urso, ha fatto sapere che Mediaset ha preso la decisione di evitare la presenza del pubblico in studio per ridurre al minimo le possibilità di contagio da Covid-19. La conduttrice si è detta d'accordo con questa scelta, nonostante ami l'atmosfera e il calore di uno studio pieno di spettatori:

"Finalmente siamo di nuovo insieme. È il 7 settembre ed è la prima puntata della tredicesima edizione di Pomeriggio 5. Come potete vedere, abbiamo scelto di iniziare a settembre ancora – e spero per poco – senza pubblico. Io preferisco stare qui da sola, ma in contatto stretto stretto con voi".

Verranno rispettate tutte le norme anti-Covid

Barbara d'Urso, prima di dare il via ufficialmente alla puntata e lanciare il servizio dedicato a Silvio Berlusconi (che è risultato positivo al Covid-19), ha assicurato che sia lei che tutti i suoi collaboratori stanno rispettando rigorosamente le norme anti-Covid. Usano la mascherina quando circolano nei corridoi e vengono sottoposti regolarmente ai test:

"Qui a Mediaset, è inutile che ve lo precisiamo, ovviamente tutti usiamo le precauzioni, siamo tutti controllati, ogni tot giorni ci fanno il test veloce, giriamo con la mascherina. Qui è veramente tutto sotto controllo così come è giusto che sia. Quindi abbiamo preferito per ora non avere il pubblico. Qualcuno molto legato a Mediaset che si chiama Silvio Berlusconi, sapete che in questo momento è ricoverato al San Raffaele di Milano".