Barbara d'Urso si prepara al ritorno in tv con la nuova stagione di ‘Live – Non è la d'Urso‘, in onda da domenica 13 settembre in prima serata su Canale 5. E lo fa in grande stile. La padrona di casa ha girato un promo originale e irriverente, a breve in onda sulle reti Mediaset, che ha già fatto divertire il web. Barbara d'Urso è Miranda Priestly, la temutissima direttrice di una rivista di moda del film ‘Il diavolo veste Prada'. Scende da un auto mostrando l'iconico tacco a spillo rosso, fa il suo ingresso negli studi Mediaset lanciando ordini e trattando con stizza i suoi collaboratori, proprio come personaggio interpretato, nella versione originale, da Meryl Streep. Non ha nulla da invidiare alla vera Miranda, con tanto di caschetto argentato e occhiali griffati: la nuova edizione di Live, la prima a partire dopo la pandemia, si preannuncia esplosiva.

Riparte anche Pomeriggio 5

In attesa che riprenda l'appuntamento serale con Live – Non è la d'Urso, lunedì 7 settembre riparte ‘Pomeriggio 5, il contenitore pomeridiano di Canale 5 arrivato alla sua tredicesima edizione. Ancora una volta alle redini del programma ci sarà la padrona di casa Barbara d'Urso, con i suoi ospiti e gli accesi confronti in studio. Un'edizione che parte con le difficoltà legate alla pandemia, dopo che il lockdown aveva coinciso con la registrazione delle ultime puntate della passata edizione. Per adattarsi alle regole di distanziamento sociale, la conduttrice ha fatto sapere in un'intervista a Il Giornale, che si doterà di nuovi strumenti. In primis, un oggetto scenico che le servirà per misurare il fatidico metro di distanza:

Io per rispettare le regole mi sono fatta costruire un’asta lunga un metro e mezzo per calcolare la distanza con i miei ospiti.

I programmi della d'Urso ancora senza pubblico

Già a marzo Mediaset aveva sperimentato la formula dei programmi in onda senza pubblico. Per evitare di creare assembramenti di persone ma senza mettere in stop i programmi, si è deciso di limitare il più possibile la presenza in studio, che anche a settembre resterà vuoto. Una scelta non semplice per Barbara d'Urso, abituata a condurre con l'affetto del pubblico intorno, ma necessaria, come ha spiegato nell'intervista a Il Giornale “Abbiamo deciso di non avere pubblico in studio ma piuttosto che avere pubblico distanziato e con mascherine preferisco lo studio vuoto”.