2.534 CONDIVISIONI
13 Agosto 2015
19:07

“Aurora è l’ennesima “figlia di”‘, ma Facchinetti e Annichiarico non lo erano?

Aurora Ramazzotti “processata” dalla rete per essere stata scelta come volto di X Factor Daily solo perché figlia d’arte. Prima di lei, però, il mondo dei talent aveva riservato posti di riguardo anche a Francesco Facchinetti e Simone Annichiarico, senza sollevare grandi polemiche. L’accusa al ‘nepotismo artistico’ si alimenta di nuove contraddizioni?
A cura di Eleonora D'Amore
2.534 CONDIVISIONI

La notizia di Aurora Ramazzotti scelta come volto di X Factor Daily ha scatenato le polemiche della rete, con un popolo di internauti indignati dal presunto occhio strizzato da Sky a papà Eros e mamma Michelle. Il cantante è dovuto intervenire per mettere i puntini sulle ‘i', ribellandosi a coloro che hanno ipotizzato strane macchinazioni. Il pubblico, attraverso i singoli commenti, lamenta una continua assenza di meritocrazia nello spettacolo, definendosi stanco di vedere talent show e programmi di punta delle maggiori reti televisive affidati a ragazzi senza alcuna esperienza, improvvisati in ruoli di punta senza apparenti capacità.

Messo che le doti di Aurora Ramazzotti sul palco debbano essere ancora appurate e che potesse essere quanto meno prevedibile che un programma "giovane" come X Factor volesse puntare su una "star social" come lei (laddove per star social si intende ormai qualsiasi tipologia di ‘webstar': dagli youtuber come Francesco Sole, scelto infatti come co-conduttore di Tu sì que vales, agli instagramers con un cospicuo numero di seguaci, come svariate fashion blogger), va detto che il processo ai "figli di" non è spesso esente da forti contraddizioni.

I casi di Francesco Facchinetti e Simone Annichiarico

Prima di Aurora, infatti, altri figli d'arte sono stati messi al timone di noti talent: il "Capitano" Francesco Facchinetti (figlio di Roby Facchinetti dei Pooh), scelto come conduttore del primo X Factor, e Simone Annichiarico (figlio di Walter Chiari) scelto come co-conduttore del primo Italia's got talent, accanto a Belen Rodriguez. Per Facchinetti l'esperienza come conduttore Rai si è rivelata vincente, mentre per Annichiarico non si è potuto dire lo stesso, sebbene abbia continuato il suo percorso televisivo in un programma tutto suo su La7. Francesco Facchinetti successivamente ha addirittura rilanciato e si è fatto affiancare proprio dal padre Roby per l'ultima edizione di The Voice of Italy.

‘Edoardo Scotti raccomandato', accadde al figlio di Gerry

Come per Aurora Ramazzotti, analogo trattamento è stato riservato di recente ad Edoardo Scotti, etichettato come "ennesimo raccomandato" perché chiamato da papà Gerry a condurre una parte de Lo show dei record. Alcuni di loro hanno avuto il privilegio di giocarsi una chance, rivelatasi in seguito un vero e proprio trampolino di lancio, mentre ad altri non è stato concesso nemmeno il beneficio del dubbio. L'accusa al ‘nepotismo artistico' può arrivare a prendere il sopravvento sui casi singoli e porre certamente le basi per un banco di prova dalle aspettative molto alte. In parte, alla luce di questo ragionamento, forse inizialmente immotivate.

2.534 CONDIVISIONI
Facchinetti e la gelosia: "Non sono geloso di mia moglie, ma non toccatemi mia figlia"
Facchinetti e la gelosia: "Non sono geloso di mia moglie, ma non toccatemi mia figlia"
Michelle Hunziker e la figlia Aurora ballano insieme "Worth It"
Michelle Hunziker e la figlia Aurora ballano insieme "Worth It"
167.343 di Spettacolo Fanpage
Facchinetti: "Per Mia sono un mito perché canto la sigla di Tutti pazzi per Re Julien"
Facchinetti: "Per Mia sono un mito perché canto la sigla di Tutti pazzi per Re Julien"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni