9 CONDIVISIONI

Augusto Minzolini approda alla seconda serata di Canale 5 per 600 mila euro?

Stando alle indiscrezioni trapelate da Celebrity Now, Augusto Minzolini potrebbe approdare dal 2013 alla seconda serata di Canale 5 per un “modico” compenso di 600 mila euro: come la prenderanno i giornalisti Mediaset? E che fine farà Alessio Vinci?
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Fabio Giuffrida
9 CONDIVISIONI

augusto minzolini

Augusto Minzolini, l'ex Direttore del Tg1, per certi versi uno dei giornalisti più chiacchierati degli ultimi anni sarebbe pronto a sbarcare da Gennaio sulle reti del Biscione: come si era già detto, potrebbe condurre una seconda serata all'insegna dell'informazione su Canale 5, insomma un nuovo Matrix. Peccato che il flop sia già preannunciato per diversi motivi: l'informazione in seconda serata, ma anche in prima serata, non ha quasi mai funzionato (procede bene invece Quinta Colonna grazie ad una deriva populista e ai collegamenti dalle "piazze" fino a notte fonda). E poi come si può pensare ancora di proporre un programma che non ne vuole sapere come Matrix e che in seconda serata non ha più brillato nemmeno con Alessio Vinci? E come la potrebbe prendere l'ex conduttore di Domenica Live che adesso, privo anche della sua domenica pomeriggio, non si sa più che fine farà? Gli affideranno un nuovo programma oppure riusciranno a collocarlo in uno dei tre telegiornali del Biscione?

Lo scoop, firmato Celebrity Now quindi Selvaggia Lucarelli, è stato subito rilanciato dal sempre informatissimo Dagospia. Minzolini dunque potrebbe condurre due seconde serate su Canale 5 per la modifica cifra di 600 mila euro: una cifra piuttosto alta, chiaramente frutto di indiscrezioni (al momento nessuna conferma ufficiale), che avrebbe mandato su tutte le furie i giornalisti di Mediaset pronti a farsi sentire con i comunicati stampa. Come la prenderanno i telegiornali che di certo non hanno più gli stessi budget di una volta quando un'Azienda, sana ma certamente in crisi economica come tutto il settore editoriale, decide di ricorrere ad un giornalista non interno quando invece avrebbe potuto sfruttare i giornalisti Mediaset (qui il palinsesto natalizio), molto preparati e che avrebbero evitato queste ulteriori spese? Per carità, nessuno vuole fare polemica con un'Azienda privata che non deve rendere conto a nessuno dell'utilizzo del proprio denaro, ma lo stupore e il dubbio sul perchè si potrebbe optare per una simile scelta (poco felice dal punto di vista economico) rimane eccome.

Augusto Minzolini è stato direttore del Tg1 dal 2009 al 2011 e poi è stato nominato, dal 31 Maggio 2012, Direttore della Direzione Corrispondenti Esteri della Rai; un giornalista che venne accusato di "minzolinismo", dunque di essere servile nei confronti del potere politico e soprattutto venne accertato che, nel periodo della sua direzione, il Tg1 riuscì a perdere un milione di telespettatori a favore dunque della concorrenza. Nell'ottobre 2010 arriva la diffida dell'Agcom al Tg1 per "forte squilibrio" a favore della maggioranza e del governo; celebre anche la rimozione dal ruolo di conduttore del Tg1 di Tiziana Ferrario, Paolo Di Giannantonio e Piero Damosso rei di non aver firmato una lettera a favore dello stesso Minzolini in merito allo scandalo sulla notizia dell'assoluzione-prescrizione dell'avvocato Mills. Poi il 13 Dicembre 2011 la svolta: Minzolini rimosso dalla direzione del Tg1 e sostituito ad interim dal direttore del TgR Alberto Maccari.

9 CONDIVISIONI
The Money Drop da lunedì su Canale 5: montepremi da 1 milione di euro
The Money Drop da lunedì su Canale 5: montepremi da 1 milione di euro
La nazionale domina gli ascolti e Twitter, alla Rai anche la seconda serata
La nazionale domina gli ascolti e Twitter, alla Rai anche la seconda serata
Il "San Valentino" di Canale 5: Colazione da Tiffany e Ufficiale e Gentiluomo
Il "San Valentino" di Canale 5: Colazione da Tiffany e Ufficiale e Gentiluomo
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views