Lo scandalo sollevato dalle affermazioni di Adua Del Vesco e Massimiliano Morra è stato al centro della puntata di Non è l'Arena del 4 ottobre. Massimo Giletti, oltre all'intervista ad Alberto Tarallo, fondatore della Ares, ha ospitato tre attori che hanno lavorato nelle fiction Mediaset della nota casa di produzione: si tratta di Raffaella di Caprio, Andrea Marras e Reda Lapaite.

Raffaella di Caprio smentisce Adua

Rispetto alla loro esperienza in Ares, i tre attori hanno rilasciato dichiarazioni ben lontane da quelle di Morra e Del Vesco, che – pur non facendo mai nomi – hanno parlato di "situazione orribile" e di "manipolazioni". La più dura nei confronti dei due colleghi è stata Raffaella di Caprio, resa nota dal ruolo di Giovanna nella fiction Furore 2. L'attrice ha smentito le parole di Adua, che ha sostenuto di essere stata allontanata forzatamente dai suoi famigliari.

Io parlo della mia esperienza personale. Ho riso quando ho sentito Adua dire che era in una gabbia d'oro, che non aveva possibilità di andare a vedere la sua famiglia. Io ho trovato due padri (Tarallo e Teodosio Losito, ndr). Mi hanno aperto le porte del mondo del cinema e senza di loro non avrei potuto realizzare il mio sogno. Io appena avevo qualche giorno libero prendevo la mia macchina e andavo a trovare il mio ragazzo di allora e la mia famiglia. Ho conosciuto un'Adua già alle prese con la depressione, un po' spenta, sicuramente un'Adua diversa diversa da quella che vediamo ora al Grande Fratello. Per tutti è stato un colpo di scena. Un po' me l'aspettavo però. Saputa la loro partecipazione al GF e viste storie precedenti che non sto a raccontare, ho pensato che cercassero un modo per vendicarsi perché poi l'Ares film ha deciso di troncare i rapporti lavorativi con loro per altre cose che erano successe. Come per ogni dipendente con il suo capo, c'è sempre qualche screzio, io in primis ne ho avuto qualcuno con Alberto. Una volta, in un periodo buio sono andata da lui e gli ho detto che non ero felice, volevo tornare a casa mia. Lui mi ha detto: "Vai e sii felice, la felicità è la cosa più importante". Con Massimiliano inizialmente ho legato molto, eravamo simili. Poi incomprensioni, ideali e atteggiamenti diversi ci hanno portato ad allontanarci. Su tutta la storia di Garko (il coming out fatto al GF Vip, ndr), penso che sia una cosa già studiata prima dell'ingresso nella Casa.

Andrea Marras contro Massimiliano Morra

Andrea Marras, che ai tempi della Ares si faceva chiamare Nitto Flores (ha interpretato Sam Il bello delle donne), ha cercato di ipotizzare le ragioni dietro la depressione di Adua Del Vesco e il suo momento buio vissuto ai tempi della Ares. L'attore è stato meno tenero verso Morra:

Io credo che lei abbia avuto un momento di grande insoddisfazione personale e depressione interna. Noi le stiamo stati vicini, Alberto e Teo in primis. Secondo me il fatto che lei fosse molto attaccata alla famiglia e vivesse lontano da loro l'ha portata a cedere. Per me era un paradiso vivere lì, forse per lei, che aveva nostalgia di casa, questo l'ha portata alla depressione. Massimiliano sinceramente non è una persona che mi fa impazzire. È sempre stato una persona un po' ambigua.

Reda Lapaite difende Alberto Tarallo

Ha parlato infine anche Reda Lapaite, attrice di origini lituane (nota anche come Giulia Rebel) che ha fatto L’onore e il rispetto e Il peccato e la vergogna ed è oggi la compagna di Francesco Testi. I due decisero di lasciare la Ares dopo essersi innamorati, ma non c'è alcun rancore tra loro e Tarallo.

Non è una bella situazione (quella scatenata da Adua e Morra, ndr). Quello che loro dicono di aver vissuto io non l'ho vissuto. Anzi, io trovato un famiglia. Ho conosciuto Tarallo e Losito con un provino, venivo da una situazione difficile e loro sono stati come nuovi genitori. Questa storia secondo cui Tarallo sarebbe Lucifero la trovo ridicola (video completo della puntata).