Mercoledì 15 gennaio, Canale5 ha lasciato spazio alla terza puntata del ‘Grande Fratello Vip 2020‘. Nel corso della serata, Alfonso Signorini ha dato la parola ad Antonella Elia che in settimana aveva espresso la sua amarezza per non essere diventata mamma. La showgirl ha ribadito il rimpianto di essere arrivata a 56 anni senza avere un bambino da stringere a sé.

Le parole di Antonella Elia sulla maternità

Nel corso della terza puntata del ‘Grande Fratello Vip 2020', Antonella Elia ha spiegato che ha avvertito l'istinto materno troppo tardi: "Prima ero solo spinta verso la sopravvivenza più bieca. Il mio istinto era sopravvivere a tutti i costi e realizzare il più possibile quello che mi dava più sicurezza, come il lavoro".  Quindi ha proseguito:

"Io sono un po' acerba, arida forse. Per me erano importanti altre cose. La maternità era così distante, così paurosa, così impossibile da pensare… non mi passava neanche per l'anticamera del cervello di essere madre. Ero acida, anzi incapace di immaginare la maternità. Ero troppo coinvolta nella lotta per la sopravvivenza a tutti i costi e sopravvivere in due sarebbe stato ancora più difficile, a meno che io non avessi trovato un uomo fantastico che non ho trovato. Non avevo l'idea, appunto, di avere al mio fianco qualcuno che portasse il cibo nella grotta".

La commozione di Alfonso Signorini e Wanda Nara

Alfonso Signorini ha commentato commosso: "Sai Antonella, io ti vorrei tanto abbracciare. C'è una tale verità in quello che stai dicendo che coinvolgi tanti di noi, uomini e donne che viviamo la tua stessa aridità". Anche Wanda Nara si è detta commossa dal racconto di Antonella Elia. Lei di figli ne ha cinque, ma è tornata con la mente a quando aveva da poco chiuso il matrimonio con Maxi Lopez e ha dovuto rimboccarsi le maniche per pensare ai suoi bambini.