Platinette su Annozero

Avevamo lasciato Platinette nudo dopo l’esclusione di Diana Del Bufalo da Amici di Maria De Filippi e ce lo ritroviamo, a qualche mese di distanza, a soffiare contro uno dei programmi più apprezzati e discussi della televisione italiana, Annozero. In tempi difficili per le trasmissioni politiche a causa della par condicio televisiva, Michele Santoro si è trovato ad affrontare un’accusa sconcertante arrivata proprio da Mauro Coruzzi, stimato ed eccentrico personaggio televisivo celebre per i suoi commenti sagaci all’indirizzo di qualsivoglia personaggio televisivo.

L’affondo nei confronti di Santoro è arrivato durante un’intervista concessa da Platinette al programma Scusi, Lei E’ Favorevole O Contrario, il talk di Sky condotto da Maria Latella per il canale Lei. Senza dare ad intendere che l’informazione fosse di così grossa portata, Platinette ha buttato lì una frase che potrebbe diventare un vero e proprio fastidio per Santoro: “Mi è stato chiesto di partecipare più volte in qualità di ospite ad Annozero però, a un certo punto, gli inviti sono stati ritirati. Poco prima avevo ricevuto la telefonata di una redattrice che pretendeva di conoscere in anticipo la natura delle risposte che avrei dato in studio”.

Con quest’accusa, Platinette dice chiaramente che le discussioni con gli ospiti in studio sarebbero pilotate dalla maestria della redazione che, già prima della puntata, ne avrebbe saggiato i contenuti al fine di decidere se e dove modificare il tono dei discorsi. L’integrità del programma, dunque, rischia di essere messa a dura prova. Il pubblico della trasmissione, affezionato a servizi sagaci dal punto di vista politico – ultimo quello sulle lacrime di Berlusconi – potrebbe non apprezzare i retroscena di quanto svelato da Platinette, sempre laddove la sua parola dovesse continuare a rimanere l’unica cui fare riferimento. Santoro, però, vorrà certamente smentire.