L'esperienza di Arianna Gianfelici ad Amici si è conclusa dopo aver perso la sfida con Elisabetta. La cantante ha avuto un percorso tortuoso nella scuola. Sembrava, infatti, non riuscire ad adeguarsi alle regole del talent condotto da Maria De Filippi. Rudy Zerbi arrivò a rimarcare uno scarso impegno da parte sua, dandole un ultimatum: "O ti fai il mazzo o te ne torni a casa tua". E anche i suoi compagni di avventura, ad un certo punto, hanno avuto un atteggiamento critico nei suoi confronti. Dopo l'eliminazione da Amici, Arianna Gianfelici si è raccontata su Tv, sorrisi e canzoni.

La difficoltà ad ambientarsi nella scuola di Amici

Arianna Gianfelici ha parlato delle difficoltà che ha riscontrato nella scuola di Amici e che l'hanno portata a sviluppare una certa insofferenza: "Ho pagato a caro prezzo la difficoltà ad ambientarmi. Mi credete se dico che per mesi, imbambolata, non ho realizzato dov'ero e quali fossero i miei obiettivi?". La cantante, in fondo, comprende anche le critiche ricevute da parte di alcuni degli allievi: "Ero così spaesata da non riuscire a fare nulla, nemmeno occuparmi delle normali faccende che riguardavano la convivenza nella casetta. Sembravo supponente, ma stavo male".

Il ringraziamento a Maria De Filippi

Arianna, infine, si è sentita di fare dei ringraziamenti. Ha riconosciuto a Rudy Zerbi il merito di avere tentato di risvegliarla dal torpore in cui sembrava essere piombata. In Arisa, invece, ha ritrovato quasi una figura materna e poi ha rivolto delle parole colme di gratitudine anche a Maria De Filippi. Ritiene che la conduttrice sia riuscita a comprenderla: "Ringrazio Rudy Zerbi, che mi ha scelto e caricato di responsabilità per svegliarmi da quel ‘torpore'. Poi Arisa, che mi ha accolto come una mamma…Ma soprattutto Maria De Filippi, quando le ho spiegato le mie difficoltà, mi ha spronato a migliorare".