Raffaele Renda tra Martina Miliddi e Aka7even. È accaduto ad Amici 2021, poco prima che cominciasse la fase serale del talent show. Ribattezzato “Akaful”, il caso ha tenuto banco sui social e in tv. Ad aprire le danze è stata Martina, ballerina di latino, inizialmente fidanzata con il cantautore Aka7even, nome d’arte di Luca Marzano. Ma a distanza di qualche mese dal primo bacio, i sentimenti della Miliddi sono cambiati. La ballerina ha lasciato il cantautore dopo avere ammesso la sua attrazione nei confronti di un altro cantante della scuola, Raffaele. Tempo qualche ora (giusto il tempo di trasmettere la reazione addolorata di Aka) e Miliddi è tornata sui suoi passi, riappacificandosi con Aka per qualche settimana prima di lasciarlo di nuovo, e questa volta definitivamente.

La versione di Raffaele Renda: “Non volevo fare la telenovela”

Intervistato da Tv Sorrisi e Canzoni, Raffaele ha svelato qual è stato il suo ruolo all’interno del triangolo che ha tenuto banco tra gli spettatori durante il pomeridiano di Amici 20: “È stato un momento che mi ha un po’ scombussolato, ero amico sia di Luca, che era innamorato di lei, sia di Martina, mi sono trovato in mezzo a un triangolo che volevo evitare, volevo che risolvessero le cose tra di loro, non volevo fare la telenovela, io ero in tv a fare musica”.

Martina Miliddi
in foto: Martina Miliddi

Cos’è accaduto tra Martina Miliddi e Raffaele Renda dopo Amici

Nonostante il feeling e l’affetto nati tra loro, tra Martina e Raffaele non sarebbe accaduto nulla di romantico fuori da Amici 2021. “Sono single. Ho avuto una storia lunga, ma poi è finita”, specifica il cantante dando così un taglio ai pettegolezzi circolati sul suo conto una volta finito il talent show. Un percorso che ricorda con piacere e un velo di rammarico, soprattutto per gli scontri con il coach Rudy Zerbi:

Rudy mi ha preso di mira? Sin dal primo casting. Ammetto che è stato difficile. Ci sono momenti che non riesci a essere sempre forte. Avevo la tentazione di crollare, quando mi diceva che non valevo, che non meritavo di essere nel programma. Mi dicevo: “Forse ha ragione, cosa mi sta succedendo”, e poi mi dicevo: “No, forse non ha ragione, devo credere in me”. Arisa mi ha sempre difeso a spada tratta, ogni settimana aspettavo il momento di incontrarla, avevo bisogno delle sue parole per finire la settimana in bellezza.