La notizia del giorno è quella di Amadeus scelto dalla Rai come conduttore e direttore artistico del Festival di Sanremo 2020. Il presentatore è stato investito di questo compito dopo diversi mesi di indecisione da parte dell'azienda. Tanti i complimenti che sono giunti all'indirizzo del presentatore, tra i quali quelli di amici e colleghi. Uno in particolare, quello di Fiorello, che nelle scorse settimane si era più volte detto favorevole all'idea che potesse essere il suo amico di vecchia data a condurre Sanremo 2020. E visto che quest'anno anche lui tornerà in Rai per l'arduo compito di essere il volto di RaiPlay, si è complimentato così con Amadeus su Twitter:

Felicissimo per Amadeus, un po' meno per me. Ansia doppia, non ce la posso fare.

E poi il tweet si conclude con un "Solo per Ama", frase che certifica, per quanto in via ufficiosa, che Fiorello sarà sul palco dell'Ariston. Sia per supportare la sua avventura di "Viva RaiPlay", che per sostenere l'amico di sempre, con il quale ha di fatto iniziato a fare questo mestiere.

Le prime parole di Amadeus da conduttore di Sanremo

Gioa ed entusiasmo nelle prime parole pronunciate da Amadeus per commentare la conduzione del Festival:

Ho avuto la notizia che uno aspetta da una vita quando fa il presentatore. Il sogno, sin da quando si è ragazzi, è quello di poter condurre da grande il Festival di Sanremo e oggi è arrivata questa notizia. Sono felicissimo e ringrazio innanzitutto la Rai, l'amministratore delegato Fabrizio Salini, il mio direttore Teresa De Santis e tutti quanti coloro che hanno voluto fortemente che fossi io a condurre il prossimo Festival. Dopo qualche breve giorno di vacanza ci metteremo subito a lavoro perché, non dimentichiamo, sarà la settantesima edizione e quindi è un numero importante. Sarà il Sanremo di tutti quanti

Il traguardo finalmente raggiunto da Amadeus

Per il conduttore si tratta di una consacrazione definitiva, dopo mesi nei quali è stato dato più volte come vicinissimo a questo traguardo, per poi allontanarsi. Quel Sanremo che era sfuggito diversi anni fa, quando Amadeus poi scelse di lasciare per un tempo breve l'azienda. Una scelta di cui si è sempre pentito, ma che non l'ha scoraggiato. Nelle ultime stagioni la sua presenza è cresciuta in modo costante, fino a diventarne in assoluto uno dei più stacanovisti.