Per la quarta serata del Festival di Sanremo 2019, gli artisti in gara si esibiranno in coppia con ospiti, eseguendo il brano portato all'Ariston quest'anno. La scelta di Achille Lauro, in gara con "Rolls Royce", è ricaduta su Morgan, accoppiata che solletica la curiosità di molti, impazienti di capire quale forma prenderà il connubio tra due artisti così apparentemente lontani, eppure vicini, vista l'inclinazione alla sperimentazione di Morgan.

La polemica sulla canzone di Achille Lauro

Per Achille Lauro si tratta della prima partecipazione al Festival di Sanremo. Nato a Roma, classe 1990, al secolo Lauro De Marinis, Achille Lauro rappresenta il fronte innovativo del Baglioni bis, un Festival che completa in un certo senso il percordo iniziato dal direttore artistico nella scorsa edizione, quando per assenza di tempo sufficiente non era riuscito a completare il suo cast ideale. La varietà del cast di questa edizione trova in Achille Lauro uno dei picchi più lontani dalla tradizione sanremese, che sta ugualmente facendo parlare di sé con la sua canzone. Da una parte perché "Rolls Royce" è tra i pezzi più orecchiabili ed efficaci dell'edizione in corso, e in seconda istanza per la polemica sulla presunta similitudine tra il suo pezzo in gara e uno dei capolavori del rock mondiale, ovvero "1979" degli Smashing Pumpkins.

Morgan a Sanremo per la quarta volta

Per Morgan si tratta invece di un ritorno all'Ariston dopo la partecipazione a Sanremo 2016, con un ritorno all'Ariston insieme ai Bluvertigo, gruppo che aveva già preso parte alla kermesse prima nel 1994 con "Iodio", e poi nel 2001 con "L'Assenzio". Ma l'accostamento di Morgan a Sanremo è ricordato anche per quell'esclusione all'ultimo minuto dall'edizione del 2010, condotta da Antonella Clerici, dalla quale fu squalificato in seguito alle controverse dichiarazioni sull'uso di droga contenute in un'intervista rilasciata a pochi giorni dall'inizio della kermesse sanremese. In queste ultime settimane si è tornato a parlare insistentemente di Morgan sia per il suo speciale televisivo dedicato ai Queen e a Freddie Mercury, andato in onda su Rai2, sia per un suo possibile coinvolgimento in qualità di giudice nella prossima edizione di The Voice of Italy, in onda prossimamente su Rai2 e condotto da Simona Ventura.