È stato un falò decisamente singolare quello consumatosi tra Antonio Giungo e Nadia Chahar durante la quarta puntata di Temptation Island 2020. È lui a chiedere di incontrare la fidanzata con qualche giorno di anticipo rispetto alla tabella di marcia. Infastidito dal feeling nato tra Nadia e il single Stefano, ha chiesto di vedere la fidanzata. Stefano ha tentato invano di trattenere la giovane che, se sulle prime era sembrata intenzionata ad accettare il confronto, ha prima fatto una parziale marcia indietro per poi presentarsi all’incontro. “Secondo me questa è una strategia”, si è lamentato Stefano.

Il silenzio di Antonio Giungo ai “Non so” di Nadia

Quando Nadia ha raggiunto il fidanzato Antonio sul tronco, la conduttrice ha proposto ai due di vedere i video della conoscenza tra la fidanzata e il single Stefano. Poche e sussurrate le domande poste da Giungo. Voleva sapere perché Nadia non avesse interrotto il rapporto con il tentatore o, in un altro momento, perché non gli aveva risposto che non lo bacerebbe in quanto già fidanzata. “Non so che cosa farei fuori, non me lo sono chiesta”, ha risposto lei che però sembrava in difficoltà, come se non avesse motivazioni certe alle quali aggrapparsi. E l’evidente difficoltà del confronto ha spinto l’uomo a decidere di abbandonare il terreno di un possibile scontro, che non c’è stato, così come non c’è stato un reale chiarimento.

I silenzi di Antonio e Nadia, a parlare è Alessia Marcuzzi

È Alessia Marcuzzi a provare a pungolare i due, li spinge a cercare risposte per le quali la coppia nemmeno avanza domande. “Ti senti cambiata?”, chiede a un certo punto la conduttrice per provare a indirizzare verso la conclusione il falò tra i due. Lei annuisce senza motivare. È un falò atipico quello tra Antonio e Nadia, che si conclude infatti con una velocità sorprendente e la decisione dei due di restare insieme pur non avendo affrontato alcuno dei temi che, in teoria, li avrebbero spinti a cercare la partecipazione al programma.