Hai terminato tutti gli episodi di "Breaking Bad" e ora ti senti vuoto e spossato. Stai vivendo la classica crisi da abbandono da serie tv dopo aver terminato l'ultimo episodio che chiude l'affascinante ascesa nel mondo del crimine di Walter White. Il mite professore di chimica, dopo aver scoperto di avere un cancro all'ultimo stadio, alla fine è riuscito a mettere a frutto il suo enorme talento per diventare il più potente signore della droga. Ma adesso che l'avventura è finita non sai cosa guardare, vero? Se non sai come districarti tra lo sterminato catalogo a disposizione tra i vari operatori di contenuti on demand, lasciati consigliare 5 serie tv da guardare se hai finito e ti è piaciuta "Breaking Bad".

Better Call Saul su Netflix

Chiariamo subito: questa è la prima serie tv che devi necessariamente guardare se hai appena finito e ti è piaciuta "Breaking Bad". Probabilmente non sei a conoscenza del fatto che "Better call Saul" è la serie tv prequel di "Breaking Bad" e racconta la genesi dell'avvocato Saul Goodman (Bob Odenkirk). La serie comincia dopo i fatti narrati in Breaking Bad. Ritroviamo infatti il nostro avvocato lavorare come commesso in un negozio di pasticceria in Nebraska, sotto falso nome. Ripensando a tutta la sua vita, torneremo indietro nel tempo quando usava ancora il suo vero nome: Jimmy McGill. La serie tv è disponibile su Netflix, si compone di cinque stagioni e l'anno prossimo sarà disponibile la sesta e ultima stagione. In sostanza, mancano dieci episodi tra la fine di "Better Call Saul" e l'inizio di "Breaking Bad". Capolavoro.

When They See Us su Netflix

Ok, ti è piaciuto "Breaking Bad" e magari hai già visto "Better call Saul". Questo significa che sei a tuo agio con le grandi narrazioni, con dialoghi affilati e temi mai scontati e mai banali. Forse è il caso di dare un'occhiata a "When They See Us". Disponibile su Netflix, è una miniserie che si compone di 4 episodi ispirati alla drammatica storia vera dei ragazzi noti come "Central Park Five". Cinque ragazzi neri, tra i 14 e i 16, accusati di aver stuprato una donna lasciandola in fin di vita. La loro unica colpa fu di trovarsi nello stesso parco in cui avvenne il crimine: ma i colpevoli non furono loro. Da vedere pensando alla drammatica situazione attuale dopo la morte di George Floyd.

Gomorra – La serie su Now Tv

Uno dei capisaldi della serialità televisiva italiana. Impossibile non aver visto o non aver sentito parlare di "Gomorra – La Serie". Qui, se parliamo di serie tv da vedere dopo "Breaking Bad", dobbiamo in qualche modo mantenere gli standard, la cosiddetta "asticella alta" e consigliare solo calibri pesanti. La tua è una scelta giusta se ricade sulla serie basata sul romanzo di Roberto Saviano e diretta da Stefano Sollima, che ha lanciato le carriere di Salvatore Esposito, Fortunato Cerlino, Marco D'Amore e Marco Palvetti. Ispirandosi alle cronache criminali degli ultimi 20 anni, la serie è un affresco sul mondo della camorra, sui suoi presunti codici morali e sulla sua inumana crudeltà.

Hunters su Amazon Prime Video

Prodotta da Jordan Peele ("Scappa – Get Out" e "Noi – Us"), "Hunters" segue le gesta di un gruppo di cacciatori di nazisti intenzionati a creare il "Quarto Reich". Sullo sfondo di una ‘pulpissima' New York di fine anni '70, la serie è stilosa, sanguinolenta e piena di richiami a Quentin Tarantino. E un cast di prim'ordine. Un nome su tutti? Al Pacino. La prima stagione è interamente disponibile su Amazon Prime Video.

I Soprano su Now Tv

Durante la quarantena mi sono fatto un regalo: ho recuperato "I Soprano" su NowTv. Capolavoro assoluto. Questa non è semplice televisione. Questo è il romanzo americano, è il ritratto migliore possibile sull'America, "la più grande opera pop della cultura americana dell'ultimo quarto di secolo", come l'ha definita il New York Times. Sei stagioni, in onda dal 1999 al 2007, ideate e sceneggiate da David Chase, "I Soprano" segue la vita di Tony Soprano (James Gandolfini), boss del New Jersey, la sua famiglia e i suoi affari. La serie ha vinto tutti i principali premi che c'erano da vincere (incetta di Emmy e Golden Globe) e per molti ha segnato l'anno ‘zero' delle serie tv. Per questo, se ti è piaciuta "Breaking Bad" e ritieni sia la migliore serie tv della storia, devi fare un po' di posto sulla tua personalissima agenda e guardare assolutamente "I Soprano".