3 Luglio 2020
09:48

Warrior Nun, la nuova serie tv: quando Sister Act incontra Buffy

“Warrior Nun”, la nuova serie Netflix disponibile dal 1 luglio 2020, è Sister Act che incontra Buffy. È la storia di Ava, 19 anni e tetraplegica che ritorna alla vita camminando sulle sue gambe grazie a un manufatto angelico. Scoprirà dell’esistenza di un misterioso gruppo di guerriere che combatte i demoni. La seconda stagione è stata già annunciata.

Suore guerriere, colpi di arti marziali, angeli e demoni. Se pensavate di avere visto tutto forse non avete ancora visto "Warrior Nun". La prima stagione è disponibile su Netflix dal 1 luglio ed è stramaledettamente figa. Dono della sintesi, un motivo per guardarlo: è Sister Act, ma con le mazzate al posto dei cori gospel. Tratto da una serie a fumetti pubblicata per la prima volta nel dicembre 1994 da Ben Dunn, "Warrior Nun" ne riprende i principali elementi seguendo la storia di Ava, orfanella dichiarata morta, che risorge a nuova vita grazie a un potente manufatto dai poteri angelici che le viene conficcato nella sua schiena da un misterioso Ordine di suore guerriere che combattono i demoni. Queste fuggono via prima che Ava possa risvegliarsi.

Ava nella sua vita precedente era tetraplegica

Ma c'è di più. Nella sua vita precedente, un incidente aveva costretto Ava alla sedia a rotelle, grazie a questo dono angelico, per la prima volta dopo anni la diciannovenne può tornare a camminare. Si ritroverà a vagare da sola e senza meta fino a quando una serie di scontri le faranno capire che qualcosa è definitivamente cambiato da quando è tornata dalla morte. Le suore guerriere, guidate da Padre Vincent, dovranno mettersi alla ricerca di Ava e capire perché il manufatto che è dentro di lei non viene rilevato dai demoni. Una nuova sorella, forse la più potente, è nata.

Perché guardare Warrior Nun

Perché sì. "Warrior Nun" è un teen drama con forti elementi mitologici e religiosi trasformati e declinati alla maniera di un fantasy. È un po' Buffy, anche un po' Sabrina ma con più ritmo di quest'ultimo e una colonna sonora interessante e dinamica (nel trailer c'é anche A Palé di Rosalia). I primi episodi non restituiscono grande chiarezza e lo spettatore riuscirà ad avere un quadro d'insieme soltanto dando fiducia all'intera prima stagione composta da 10 episodi e che comunque non trova conclusione. La seconda stagione, per fortuna, è stata già annunciata. Un bene perché sul fuoco, alla fine dei giochi, resta ancora tanta carne.

"Sister Act" al posto delle repliche de "La Compagnia del Cigno"
"Sister Act" al posto delle repliche de "La Compagnia del Cigno"
Ascolti tv: comanda Tu sì que vales ma Sister Act fa felice Rai2
Ascolti tv: comanda Tu sì que vales ma Sister Act fa felice Rai2
I Puffi tornano in tv, arriva una nuova serie animata in 3D
I Puffi tornano in tv, arriva una nuova serie animata in 3D
Gaetano Curreri ha superato l'infarto, gli Stadio informano i fan sulle condizioni di salute
Gaetano Curreri ha superato l'infarto, gli Stadio informano i fan sulle condizioni di salute
Il malore durante un concerto e il ricovero in terapia intensiva
music
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni