"Silenzio, sta girando il motore e…azione!". Sono partite le riprese di "Un posto al sole", come anticipato da Fanpage.it. Dalla giornata di oggi, rivive il Palazzo Palladini con tutti i grandi protagonisti di "Un posto al sole". I lavori in esterna e in interna della soap più longeva d'Italia sono ufficialmente partiti. L'inizio della lavorazione ha riunito l'intero cast che comprende attori, autori, registi e macchinisti sin dalle prime ore del mattino presso Villa Volpicelli, la fantastica villa di Posilipo a picco sul mare, nell'insenatura di Marechiaro.

Applausi e commozione per la prima riunione

Tra applausi e un filo di commozione, il ritorno alle riprese di "Un posto al sole" è stato garantito con la sicurezza necessaria e nel rispetto di tutte le norme anticovid. Così, dopo oltre due mesi di stop, finalmente gli attori tanto amati dal pubblico della Rai tornano in scena con nuovi episodi riscritti per intero. "Ce la stiamo mettendo tutta e sono sicuro che ce la faremo", aveva detto a Fanpage.it Antonio Parlati, neo direttore del centro di produzione Rai di Napoli, illustrando gli sforzi compiuti per far ripartire la macchina in tutta sicurezza. Una grande sfida vinta.

Un posto al sole, quando torna in tv

E con le riprese partite ufficialmente oggi, 15 giugno, si cerca adesso di capire quando sarà possibile vedere una nuova puntata di "Un posto al sole" in tv.  È auspicabile un ritorno in onda nel giro di 30-45 giorni al massimo. Erano questi i tempi tecnici che intercorrevano tra le riprese e l'effettiva messa in onda prima dell'epidemia di coronavirus. Tra gli sforzi della macchina organizzativa potrebbe anche esserci, in questo senso, un lavoro atto ad accelerare e accorciare i tempi, portando da 30-45 giorni a 15-20 giorni tra le riprese e la messa in onda. Ma siamo soltanto nel campo delle ipotesi, la più ottimistica tra quelle possibili.