Dacci oggi il nostro Diaco quotidiano. Ormai non passa giorno senza che il conduttore di "Io e te" si ritrovi a campeggiare sulle cronache della tv. Questa volta, però, non è per un cazziatone all'ospite di turno (vedi l'ultima malcapitata Jo Squillo) ma per evidenti lavori in corso un piano più sopra rispetto a quello dove va in onda in diretta la trasmissione. Così, durante l'intervista a Bianca Berlinguer che il protervo conduttore stava conducendo con sicuro piglio, il rumore dei trapani e dei martelli hanno finito per coprire tutto.

La reazione di Pierluigi Diaco

"Stanno rifacendo tutto il quarto piano della Rai". Reazione divertita di Bianca Berlinguer e Pierluigi Diaco che proseguono l'intervista prendendola con filosofia. Sulle prime cercano di non parlarne, ma quando i rumori di fondo coprono vistosamente le parole decidono di coinvolgere anche il pubblico a casa: "Ci sono trapani, martelli, è uno studio meraviglioso, il migliore in cui potessi lavorare”. Katia Ricciarelli a microfono aperto lascia partire un sonoro: "Che vergogna!". 

Pierluigi Diaco poi prega di avvisare gli operai: "Tra poco sentiremo una canzone e servirà un rigoroso silenzio. Se qualcuno generosamente va al quarto piano e dice che stiamo lavorando". Poi l'ennesimo cazziatone: "Che bello in questo studio, sono sempre pronti". La tensione prosegue anche quando Bianca Berlinguer deve uscire dallo studio: "Non le avete spiegato che deve uscire dal centro, ma glielo spiego io…". Bianca Berlinguer interviene per prendersi la colpa e calmare la rabbia del conduttore: "Loro me l'hanno spiegato, sono io che mi sono dimenticata…".

Vale la visione su RaiPlay

E anche per momenti come questo che si ringrazia la Rai per aver lanciato la nuovissima piattaforma RaiPlay. La puntata di "Io e Te" in onda è ieri è infatti disponibile. Tutto quello che è successo vale la visione, e un eventuale replay, perché il momento ha raggiunto anche punte tragicomiche.

Gli ascolti tv di Io e te

Questa nuova stagione di "Io e Te" era partita poco sopra il 1o% di share. La prima puntata, in onda lunedì 1 giugno, è stata seguita da 1.625.000 spettatori netti per l'11.2%. Risultati che però non sono mai stati replicati. Il programma oscilla infatti tra l'8% e il 10.5% di share.