Fatevi una risata”: Tiziano Ferro firma così l’ultimo capitolo dell’avvincente saga della lite, o presunta tale, con Fiorello a Sanremo 2020. Il cantante pubblica la foto di un abbraccio scattata sul palco dell’Ariston a pochi minuti dalla messa in onda della quarta serata del Festival. Lo scatto conclude la vicenda e smentisce le voci di freddezza dietro le quinte tra il cantante e lo showman voluti da Amadeus. Sono stati giorni concitti per i due, o almeno questa è stata l'idea comunicata all'esterno. In realtà l'impasse, semplicemente, non ci sarebbe: Fiorello e Tiziano si abbracciano come due vecchi amici. Questione conclusa, almeno fino alla prossima puntata.

#fatevenarisata

A post shared by Tiziano Ferro (@tizianoferro) on

L'hashtag #Fiorellostattezitto

Era stato un intervento sul palco della seconda serata di Sanremo 2020 a scatenare la curiosità a proposito dell'aria di crisi che si sarebbe respirata dietro le quinte del Festival. Esibitosi intorno all'una, Tiziano aveva chiesto scherzosamente a Fiorello di accorciare i tempi dei suoi interventi, per consentire al Festival di terminare negli orari previsti. "È l'una Amadeus. Possiamo fare qualcosa domani? Grazie. Hashtag #FiorelloStatteZitto…scherzo" aveva detto il cantante, lanciando un hashtag rimasto popolare su Twitter per diverse ore. L'uscita del cantante aveva spinto il conduttore Amadeus a correre ai ripari nel corso della conferenza stampa seguita alla seconda serata: "Io lancerei un altro hashtag per stasera: #FiorelloParlaAncora. È stata una battuta infelice, figlia forse della stanchezza e della tensione, una battuta che non capiterà più. Mi prendo io la responsabilità di aver fatto la scaletta".

Fiorello assente nella terza serata di Sanremo

Fiorello non ha partecipato alla terza serata di Sanremo. Secondo un'indiscrezione, proprio sull'onda della tensione respirata dietro le quinte. In un'intervista rilasciata a TPI, lo stesso comico ha confermato di essersi risentito per la dichiarazione di Tiziano: "Non è giusto darmi del permaloso come se mi fossi arrabbiato per nulla, accetto le critiche, accetto che si dica che non faccio ridere, qualunque cosa, ma Tiziano Ferro ha fatto una cosa che non si fa”. Fiorello lo riterrebbe responsabile di avere scatenato il suo pubblico contro il comico:

Tiziano Ferro un po’ di tempo fa ha detto in tv che le parole hanno un peso, ed è vero. Dopo che ha lanciato sul palco l’hashtag #fiorellostattezitto, ho ricevuto insulti tremendi per 24 ore. Tu lanci un hashtag dal palco di Sanremo e sai cosa scateni, come se poi fosse colpa mia se ci sono 50.000 ospiti e si fa tardi la sera. Noi parliamo tanto di cyberbullismo e non valutiamo le conseguenze? C’è un vigile che si è suicidato in questi giorni per gli attacchi sul web. Ah, quindi Tiziano Ferro non è responsabile? Lui lancia un hashtag, lo immagina che i suoi fan lo seguiranno e mi insulteranno. Ha fatto una cosa grave. Ha lanciato una campagna d’odio nei miei confronti, questo devi dirlo, non puoi ignorarlo. Forse è sbagliato chiamare i giornalisti, io non la volevo questa polemica, non mi interessa, ma non posso passare per permaloso per questo, è una cosa troppo seria. Se non volevi allora dopo ti deve dispiacere, perché scateni violenza, abbiamo responsabilità nei confronti dei nostri figli, c’è gente debole, che si butta dalla finestra, io sono io, a me non me ne frega niente, però c’è chi non regge. Tiziano deve capire, deve crescere anche lui. Io sono stato male per gli insulti.

Fiorello disinnesca: "Che stiamo facendo?"

In un'intervista al Tg1, Fiorello disinnesca la notizia della lite con Tiziano Ferro. "È stato un momento carico d'amore. Io e Tiziano ci siamo guardati e ci siamo detti: ‘Ma che stiamo facendo?'". Crisi rientrata: il cantante e lo showman torneranno sul palco dell'Ariston in occasione della quarta serata. Probabile si sia pensato a un momento a due per celebrare ufficialmente la pace,