12 CONDIVISIONI

Temptation Island 3: maschilismo, rancore e pochi sentimenti

Maschilismo, recriminazioni reciproche, abitudine e pochi sentimenti. Sono state queste le caratteristiche delle storie (presumibilmente) d’amore raccontate a Temptation Island 2016. L’unica coppia in grado di emozionare è stata quella formata da Ludovica Valli e Fabio Ferrara. Una cosa, però, il reality l’ha dimostrata: il karma esiste.
A cura di Daniela Seclì
12 CONDIVISIONI

Si è conclusa ieri, mercoledì 27 luglio, la terza edizione di ‘Temptation Island". Quattro coppie su sei sono uscite insieme dal reality. Solo due hanno deciso di dirsi addio. A ben guardare, però, l’unica coppia che è stata in grado di emozionare gli spettatori con un amore apparentemente sincero è stata quella composta da Fabio Ferrara e Ludovica Valli. Tra gli altri concorrenti, invece, sono piovute bugie, recriminazioni, lacrime e scuse per porre rimedio a comportamenti incommentabili. In meno di 24 ore, c’era già chi era pronto a portarsi a casa una delle tentatrici, cancellando con un colpo di spugna anni di relazione con la propria fidanzata, salvo poi – in alcuni casi – piagnucolare davanti al falò.

La donna a casa e l’uomo in discoteca, la teoria di Flavio Zerella

Uno degli elementi per cui l’edizione 2016 di ‘Temptation Island’ verrà ricordata è di certo il maschilismo di Flavio Zerella condito da una visione decisamente oscurantista dei ruoli nella coppia. Riassumere la sua teoria è semplice: la donna chiusa in casa a ricamare e l’uomo a divertirsi in discoteca. Anche quando il suo compagno d’avventura Roberto Ranieri ha definito medievali le sue teorie, lui ha continuato a decantarle a petto gonfio:

“Uomo e donna sono due cose diverse. Ve lo dico un’altra volta. Due cose diversissime. Lo dico mille volte al giorno. Prendi l’uomo che sta con 25 ragazze, uno lo vede e pensa: ‘Mamma mia, ma chi è quello, hai visto quante femmine ha? Fa paura, è un playboy’. Prendi una donna che sta con 25 ragazzi, te la metteresti a fianco? Perché pensi che Roberta stia con me? Io sono stato con un sacco di ragazze nella vita. Roberta non ha niente a che fare con me, lei è la luce, io sono il buio. Se quello che ho fatto, lo avesse fatto lei, l’avrei impiccata ragazzi. È la verità”.

Rivelando una indiscutibile coerenza nel ragionamento, la sua rabbia è esplosa quando un ‘tentatore’ ha avuto l’ardire di accarezzare i capelli della sua fidanzata: “Ho voglia di rompere tutto. Come ti permetti di farti toccare i capelli mentre dormi? Vorrei sbattere la testa contro un vetro, giuro”. La sfuriata risulta ancora più surreale se si pensa che Flavio trascorreva gran parte del suo tempo attaccato come una cozza allo scoglio, alla tentatrice Diana Danilescu rivelandole la sua voglia di baciarla, progettando incontri post reality con lei e dedicandole la stessa canzone – Amore Amaro di Gigi Finizio – già dedicata alla sua fidanzata. È opportuno ricordare che la premessa con la quale la coppia si era presentata era quella di ritrovare la fiducia, dopo vari tradimenti del bel Flavio. Esperimento fallito. Ma alla fine, tutto bene quel che finisce bene. Zerella si è dato dello ‘stronzo’, si è cosparso il capo di cenere, ha promesso un cambiamento e ha chiarito che quando ha definito la single Diana “pericolosa” in realtà intendeva dire “giocherellona”. Roberta si è asciugata le lacrime e se l’è riportato a casa.

Denigrare il proprio compagno is the new black

La terza edizione di ‘Temptation Island’ ha lanciato un vero e proprio trend. Che siate fidanzati da 2 mesi o da 7 anni, ciò che conta è denigrare la vostra dolce metà. Possibilmente mentre parlate con perfetti sconosciuti e alla presenza di telecamere che permettano a tutta Italia di sapere e spettegolare in proposito. 24 ore dopo l’arrivo nel villaggio turistico, infatti, è iniziato il taglia e cuci generale, soprattutto da parte delle fidanzate. Quasi tutte avevano qualcosa da rimproverare al compagno. Roberta Mercurio ha detto di Flavio Zerella:

“Se gli rispondo mi dice che sto cacciando la testa fuori dal sacco. Mi rimprovera se metto foto in bikini su Facebook. Il sabato, io sto a casa e lui va in giro per locali. In me vede la cretina che torna sempre. Devo smetterla di farmi sottomettere e recuperare gli anni che sono stata chiusa in casa”.

Ludovica Valli, invece, ha rimproverato a Fabio Ferrara una certa reticenza nel manifestare i suoi sentimenti: “Mi dimostra poco. Mi ha detto solo una volta di essere innamorato, davanti alle telecamere. Se a letto gli dico ‘Ti amo’ lui non fa nulla”. Georgette Polizzi ha puntato il dito contro lo stile di vita di Davide Tresse: “Vive al di sopra delle sue possibilità. Fa le foto con il macchinone per fare il figo. Qualche giorno fa era il mio compleanno. Mi ha detto che aveva ordinato un regalo ma so che non c'è alcun regalo, perché non può farmelo". Gabriella Teodosio ha preferito focalizzarsi sulla famiglia di Ernesto Carnevale: “Ernesto lo chiamo Lassie perché torna sempre. Il padre non gli ha parlato per due mesi e mezzo perché era tornato con me. Deve cacciare le palle e un po’ di carattere. I problemi della sua famiglia non mi interessano proprio. A me di loro non frega un ca*zo. Il padre è una testa di ca*zo”. Anche Valeria Vassallo ha mostrato qualche perplessità su Roberto Ranieri: “Non lavora e tutti i soldi che ha se li gioca. Ho pensato che stesse con me per convenienza”. In questo caso, però, anche Roberto non si è risparmiato:

“Vorrei vedere in quanti starebbero con una ragazza che se ti va bene, si va a letto insieme ogni 20 giorni o una volta al mese. Ho pensato anche di rimanerci per pietà”.

Ma non era il reality dei sentimenti? L’impressione che alcune coppie hanno dato è che la loro relazione sia basata più sul timore di stare da soli che non su un reale interesse reciproco.

Mister due di picche Roberto Ranieri e la prova che il karma esiste

Roberto Ranieri e la tentatrice Melissa Castagnoli
Roberto Ranieri e la tentatrice Melissa Castagnoli

Mai come quest’anno, dopo un solo giorno, molti dei concorrenti di ‘Temptation Island’ erano già pronti a voltare pagina al grido di “Sono socievole e mi sto mettendo alla prova”. Ad aprire le danze è stata Georgette Polizzi, folgorata da quel Claudio D’Angelo che le è “entrato dentro in tre secondi”, salvo battere in ritirata quando si è concretizzata la possibilità di perdere Davide Tresse. Ma in una ipotetica classifica dei tre fidanzati più abili a comportarsi come se fossero single, la medaglia di bronzo andrebbe a Flavio Zerella che, certo di non essere ripreso dalle telecamere, proponeva a Diana di vedersi fuori dal programma. Medaglia d’argento a Luca Lantieri e al corteggiamento serrato – gelosia inclusa – di Irene Casartelli.

La medaglia d’oro, però, va a Roberto Ranieri. Fidanzato da 7 anni con Valeria Vassallo è capitolato davanti al fascino della tentatrice Melissa Castagnoli. Che la giovane stesse solo fingendo un interesse nei suoi confronti, era evidente anche ai cespugli del villaggio, ma non a lui. Il fatto che lei si scansasse ogni volta che Roberto tentava un approccio, non ha rappresentato un campanello di allarme. Al contrario, Ranieri continuava imperterrito a ribadire di non pensare più alla fidanzata e di voler uscire dal programma con Melissa. Fino alla triste – anche un po’ patetica – scena di lui che, in piena notte, bussa insistentemente alla porta della Castagnoli, che ovviamente, non ha voluto saperne di aprire. E come il detto recita “Chi troppo vuole nulla stringe” e così, Roberto ha ricevuto il due di picche sia da Valeria che da Melissa. Forse quest’anno Temptation Island non ha brillato per le grandi storie d’amore, ma una cosa l’ha dimostrata: il karma esiste.

12 CONDIVISIONI
Temptation Island si riprende la tv, boom di 3 milioni di spettatori
Temptation Island si riprende la tv, boom di 3 milioni di spettatori
Temptation Island 3, Flavio a Roberta:
Temptation Island 3, Flavio a Roberta: "Non sono perfetto, ti ho fatto del male ma ti amo"
Il finale di Temptation Island 3 stravince in tv, più di 3 milioni di spettatori
Il finale di Temptation Island 3 stravince in tv, più di 3 milioni di spettatori
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni