Sabato 17 novembre torna la nazionale di calcio di Roberto Mancini. L'incontro Italia – Portogallo, che si giocherà a Milano, verrà trasmesso da Rai1 a partire dalle 20,30. "Portobello", dunque, riposerà per una settimana, permettendo ad Antonella Clerici di rifiatare dopo questo ciclo di tre puntate, che non le hanno regalato grandi gioie dal punto di vista degli ascolti, decisamente timidi, ma hanno riconsegnato alla tv un programma che sembra avere ancora senso di esistere, nonostante sia stato creato 30 anni fa, e che forse meriterebbe una collocazione più appropriata alle sue caratteristiche.

Ma a fermarsi per la partita della Nazionale non sarà solo la programmazione di Rai1. Maria De Filippi seguirà a ruota la collega e concorrente, imponendo a "Tu si Que Vales" uno stop di una settimana, probabilmente per evitare lo scontro con la partita degli azzurri, solitamente in grado di raccogliere grandi ascolti, come accaduto nella partita più recente, con oltre 8 milioni di telespettatori. Su Canale 5 andrà in onda il film ‘La ragazza del dipinto’.

Un nuovo scontro tra i due programmi è quindi previsto per il prossimo sabato, 24 novembre. Al momento il parziale è nettamente in favore di uno show consolidato e collaudato come quello di Canale 5, giunto oramai alla sua quinta edizione. Edizione che sta raggiungendo risultati record insperati, proprio se rapportati al rischio di usura di un format che si ripete da anni, nella stessa collocazione oraria. La distanza che separa "Tu Si Que Vales" da "Portobello" è attualmente siderale e conferma quelle che erano le premesse della Clerici, che proprio in un'intervista a Fanpage.it prima della partenza del programma, non aveva messo minimamente in discussione la sconfitta certa nei confronti della diretta rivale. Quello che la conduttrice ha ribadito anche nei giorni scorsi è proprio l'esigenza di sedimentare il seguito del programma, affinché il pubblico possa abituarsi e legarsi a "Portobello". Saranno sufficienti le restanti puntate?