21 Ottobre 2014
10:24

Stephen Collins la fa franca, non sarà denunciato per aver abusato di minori

Secondo quanto affermato da Tmz, la vittima principale dei tre abusi confessati da Collins, oggi cinquantenne, avrebbe deciso di non sporgere denuncia per andare avanti e perché non interessata ai soldi di Collins.
A cura di A. P.

Stephen Collins può ritenersi fortunato, almeno secondo quanto emerge dai giornali statunitensi infatti, dopo la bufera che lo ha travolto per quella confessione di abuso su minori ch sua moglie registrò durante una seduta terapeutica, l'attore non sarà perseguito dalla legge in quanto la vittima principale non presenterà denuncia nei suoi confronti in sede civile. Ricordiamo che la registrazione, pubblicata da Tmz, lo stesso giornale che oggi riporta la notizia di una denuncia che non ci sarà, evidenziava come Collins, il padre pastore di "Settimo Cielo", avesse abusato diverse volte di minori, in maniera fondamentalmente consapevole, e che l'avesse peraltro confessato alla sua oramai ex moglie.

La ragazza molestata, oggi cinquantenne, afferma infatti che non intende denunciare il fatto perché non è interessata al danaro dell'attore. Afferma che il suo proposito sia quello di andare avanti e superare i ricordi, così da incoraggiare le altre vittime a fare lo stesso, al fine di non rimanere traumatizzate da tragici eventi di queato tipo. Ci sono infatti altre vittime che furono molestate al tempo, le quali potrebbero appunto decidere di presentare denuncia, il che vuol dire che Collins non sia del tutto fuori pericolo. La vittima principale ha inoltre informati i dipartimenti di polizia del fatto che Collins fosse un molestatore abitudinario. Le forze dell'ordine confermano a Tmz che esistono tre casi sui quali si starebbe investigando, per quanto è certo che alcune vicende appartengano ad un passato talmente remoto da impedire la prosecuzione di alcune indagini: il reato è caduto di fatto in prescrizione. Quello di cui si è certi, al momento, è che Collins ha confessato tre abusi sessuali commessi in passato e, al momento, risulta un uomo libero per la legge americana. Gli svantaggi consequanziali che graveranno sulla sua carriera, potrebbero essere pochi rispetto a ciò che ha fatto.

Stephen Collins:
Stephen Collins: "Non sono un pedofilo, non sono attratto da minori"
Stephen Collins, il papà di
Stephen Collins, il papà di "Settimo Cielo" indagato per molestie sui minori
Stephen Collins, si indaga su casi di molestie su minori più recenti
Stephen Collins, si indaga su casi di molestie su minori più recenti
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni