Shannen Doherty è una delle colleghe ed amiche di Luke Perry più scosse e sconvolte dalla sua perdita. Forse è per questo che, stando a quanto riportato da Us Weekly, starebbe riconsiderando la sua idea di non partecipare ai prossimi episodi di "90210", il sequel ufficiale della serie tv che ha lanciato i personaggi di Dylan, di Brenda, Kelly, Steve, Brandon, Donna, Andrea e David, facendo la storia della tv negli anni '90.

Shannen Doherty vuole tornare ad essere Brenda

Del resto, sia Shannen Doherty che Luke Perry stavano considerando la possibilità di partecipare per un cameo, così come è stata confermata la notizia che lo stesso Luke Perry aveva già firmato per la nuova stagione poco prima di morire. L'attrice non aveva intenzione di partecipare ma pare che adesso sia in trattative: "Luke è stato un grande amico di Shannen" – scrive UsWeekly – "Potrebbe partecipare adesso per rendere omaggio a lui". 

Il dolore di Jason Priestley

Un altro che ha pagato il tributo e l'omaggio a Luke Perry di recente, è stato Jason Priestley. L'attore, interprete del miglior amico di Dylan, Brandon Walsh, ha rotto il silenzio dopo giorni in cui non ha mai voluto parlare della sua morte:

Luke non era solo una star, era un luce incredibilmente luminosa che è stata estinta troppo presto. Buonanotte Dolce Principe.

La nuova stagione di Beverly Hills 90210

La triste coincidenza della morte di Luke Perry in concomitanza con il lancio del teaser ufficiale della nuova stagione di "Beverly Hill 90210" non fermerà la produzione. Anzi, la morte dell'attore che ha interpretato il grande Dylan McKay sarà senz'altro omaggiata dal sequel della serie. I nuovi episodi verranno realizzati anche nell'ambito di un grande omaggio a Luke Perry, icona assoluta degli anni '90.