È Syria l'artista scelta da Anna Tatangelo per la serata del Festival di Sanremo dedicata ai duetti. Insieme cantano "Le nostre anime di notte", brano con cui la cantante di Sora è in gara alla 69esima edizione del Festival della canzone italiana. La collaborazione delle musiciste è una delle più attese della kermesse musicale.

Anna Tatangelo al Festival

Anna Tatangelo non è di certo nuova a Sanremo. La cantante ha già altre volte calcato il palcoscenico dell'Ariston. Il suo debutto è nel 2001, quando partecipa, trionfando, all'Accademia della canzone di Sanremo con il brano "L'angelo" di Syria, un successo che le permette di accedere direttamente nella Categoria Giovani del Festival dell'anno successivo. Risale infatti al 2002 la sua prima vittoria, con il brano "Doppiamente Fragili". Ritorna nel 2003, questa volta nella sezione "big", con la canzone "Volere Volare" in coppia con Federico Stragà. Dopo una lunga pausa ci riprova nuovamente nel 2005 con "Ragazza di periferia", testo scritto da Gigi D'Alessio, Vincenzo D'Agostino e Adriano Pennino, classificandosi al terzo posto. Nel 2006 è invece protagonista del Festival con "Essere una donna" di Mogol, ed ancora nel 2008, portando in gara "Il mio amico", nel 2011 con la canzone di cui è anche coautrice "Bastardo" ed infine nel 2015 con "Libera".

Syria ritorna sul palco dell'Ariston

Cecilia Cipressi, in arte Syria, ritorna dopo molti anni sul palco dell'Ariston. Anche per lei, l'esperienza sanremese non è nuova. L'artista ha infatti partecipato per la prima volta alla kermesse nel 1996, trionfando nella Categoria Giovani con il brano "Non ci sto". Nel 1997 è di nuovo protagonista del Festival, questa volta come "Big", con il brano "Sei tu". Successivamente, nel 2001, ritorna con un brano di Biagio Antonacci dal titolo Fantasticamenteamore.