3.886 CONDIVISIONI
10 Gennaio 2018
20:22

‘Sacrificio d’amore’ sospeso, l’attore Giorgio Lupano: “Nessun flop, la pausa era prevista”

L’attore che nella fiction interpreta Corrado Corradi spiega le ragioni dietro la scelta di sospendere la messa in onda fino a maggio: “Era stata pensata per essere mandata in onda in diverse tranche”.
A cura di Valeria Morini
3.886 CONDIVISIONI

La fiction di Canale 5 "Sacrificio d'amore" è stata sospesa: dopo la sesta puntata del 10 gennaio, la serie con Francesco Arca e Francesca Valtorta riprenderà la messa in onda a maggio e sarà sostituita da "Il segreto". Una scelta, quella di Mediaset, che sembra dettata dagli scarsi ascolti raccolti dai primi cinque episodi, che hanno superato di poco i 2 milioni di spettatori. A fare maggiore chiarezza è però l'attore Giorgio Lupano, interprete del personaggio di Corrado Corradi. In un post su Facebook, ha spiegato come, al di là dei dati Auditel, la messa in onda in diverse parti fosse già stata stabilita dalla rete.

La serie pensata per essere trasmessa in diverse tranche

"In questi ultimi giorni sono circolate parecchie notizie (alcune fondate, altre meno) su Sacrificio, e molti di voi mi hanno scritto chiedendomi delucidazioni: eccole qua!", scrive Lupano, lasciando intendere come la pausa di "Sacrificio d'amore" sia stata semplicemente anticipata.

La serie, che come sapete è composta da 21 episodi, era stata pensata per essere mandata in onda in diverse tranche, e visto il periodo poco favorevole in cui siamo stati programmati è stato deciso, per non sacrificare Sacrificio (eddai, il gioco di parole ci sta) di effettuare adesso il midseason break e riprendere il racconto a maggio. Torneremo più in forma che mai e ritroverete tutti i personaggi a cui vi siete affezionati pronti a raccontarvi le loro storie. E poi un po' di attesa aumenta la curiosità, no?

Gli ascolti di Sacrificio d'amore

Resta un dato di fatto che gli ascolti di "Sacrificio d'amore" siano tutt'altro che soddisfacenti. La partenza ha segnato poco più di 2 milioni di spettatori e la storia d'amore di Brando e Silvia non è mai riuscita a fare davvero breccia nel pubblico di Canale 5, fino all'insuccesso dell'episodio in onda il 5 gennaio, battuto da "Cenerentola". Per conoscere l'esito della vicenda, i fan dovranno dunque pazientare ancora per circa 5 mesi.

Chi è Giorgio Lupano

Classe 1969, Giorgio Lupano si è diplomato alla scuola del Teatro Stabile di Torino diretta da Luca Ronconi e ha iniziato lavorando in teatro. È quindi sbarcato al cinema e in televisione, lavorando tra l'altro in due film di Roberto Andò ("Il manoscritto del principe" e "Sotto falso nome") e nelle fiction "Il commissario Montalbano", "Sospetti", "Orgoglio", "R.I.S. – Delitti imperfetti", "Un caso di coscienza 4″ e Non è stato mio figlio". A livello internazionale, ha preso parte al film "La papessa" e alla serie tv "Hannibal".

La trama e il cast di Sacrificio d'amore

"Sacrificio d'amore" si ambienta nella Carrara del 1913 e racconta l'appassionata storia d'amore di Brando e Silvia, lui operaio in una cava di marmo, lei moglie del suo datore di lavoro. Parallelamente, la vicenda segue anche la relazione tra Maddalena, sorella di Brando, e Tommaso. Il cast è composto da Francesco Arca, Francesca Valtorta, Giorgio Lupano, Luca Bastianello, Alex Belli, Luca Biagini, Chiara Causa, Alessandra Costanzo, Sara D’Amario, Federica De Benedittis, Roberta Giarrusso, Rocco Giusti, Paolo Malco, Gaia Messerklinger, Andrea Montovoli, Laura Torrisi. La fiction contiene l'omonimo brano cantato da Mina, scritto da Massimiliano Pani.

3.886 CONDIVISIONI
'Beautiful' sostituita da 'Sacrificio d'amore', la soap tornerà in tv il 16 dicembre
'Beautiful' sostituita da 'Sacrificio d'amore', la soap tornerà in tv il 16 dicembre
"Sacrificio d'amore" sospeso per flop d'ascolti, al suo posto in onda "Il Segreto"
Trionfo d'ascolti per 'Cenerentola', la fiction 'Sacrificio d'amore' è un flop
Trionfo d'ascolti per 'Cenerentola', la fiction 'Sacrificio d'amore' è un flop
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni