Rocio Munoz Morales è ospite della puntata di ‘Verissimo‘ trasmessa sabato 17 febbraio. L'attrice ha parlato della sua vita privata, rimarcando ancora una volta il forte sentimento che la lega a Raoul Bova. Intervistata da Silvia Toffanin, ha raccontato anche i momenti più difficili della loro relazione, quando si trovò a doversi difendere dai frequenti attacchi mediatici.

La relazione con Raoul Bova

Il rapporto tra Rocio Munoz Morales e Raoul Bova procede a gonfie vele. L'attrice ha parlato della grande serenità che il compagno è in grado di donarle. È convinta di aver trovato l'altra metà della mela. A Silvia Toffanin ha confidato: “Mi sento fortunata. È bello condividere la vita con una buona persona. Raoul ha un cuore bello”.

Rocio svela cosa l'ha fatta innamorare di Raoul Bova

Silvia Toffanin le ha chiesto cosa abbia fatto scattare la scintilla tra lei e Raoul Bova. La replica dell'attrice è stata: "È stato l’incontro tra due persone, con le loro ferite. Quando ho incontrato Raoul ero in un momento in cui provavo molto dolore perché uscivo da un rapporto che mi faceva stare male da tempo. La nostra è stata l’unione di due anime che si capiscono. Ci ha legato da subito la fede e l’amore per la natura".

Il dolore provato per gli attacchi mediatici

Rocio Munoz Morales non dimentica, però, i tanti attacchi mediatici subiti: "Ho avuto un momento di difficoltà, sentivo che quello che stavo subendo era ingiusto. Mi ha ferito essere giudicata a prescindere, senza sapere nulla di me, dei sentimenti che vivevo. Come si fa a gestire quello che uno prova, è impossibile".