"Rocco Schiavone 3" è arrivata. La terza stagione della serie TV con Marco Giallini, nata dai racconto di Antonio Manzini, è sbarcata su Rai2 con un primo episodio che ha offerto già diversi spunti per capire dove la narrazione andrà a parare. La situazione di Schiavone è complessa, oltre ai casi ordinari da risolvere c'è la sua situazione personale, i dissidi con i suoi amici dalla fedina penale opaca e il tradimento di Caterina, di cui si era innamorato e che ha scoperto essere una spia.

Come si è visto dalla prima puntata, il vicequestore di Aosta si consola con Gabriele, il suo giovane vicino di casa divenuto per certi versi un amico, una persona da proteggere. E con Lupa, il cane divenuto un compagno inseparabile.

Anticipazioni Rocco Schiavone 3, seconda puntata

Nella seconda puntata di "Rocco Schiavone 3", dal titolo "L'accattone", che andrà in onda su Rai2 mercoledì 9 ottobre 2019, assisteremo a nuovi interessanti sviluppi che riguardano le vicende del personaggio interpretato da Marco Giallini. Il cadavere del ragionier Iatta viene ritrovato dietro a un’edicola al mercato rionale da Alfredo Bissolati. Alfredo e Iatta si conoscevano: insieme a Carlo Moriani, erano soliti recarsi al mercato all’ora della chiusura per raccattare gli avanzi e gli scarti lasciati in  terra.Ma questa non è l’unica cosa di cui Schiavone deve occuparsi: Costa, infatti, lo ha convocato per comunicargli l’esistenza di un ladro all’interno della questura. Nel giro di poco tempo sono spariti un laptop e un drone e il vicequestore deve scoprire il responsabile. Quando si accorge anche dell’assenza della sua scorta di erba nella scrivania, Rocco ci mette poco a farsi un’idea del colpevole.

Perché Rocco Schiavone 3 va in onda su Rai2

Si è parlato molto del passaggio di "Rocco Schiavone 3" da Rai2 a Rai1, prima che l'azienda cambiasse idea e ricollocasse la serie sulla seconda rete, luogo di nascita della serie ispirata alle vicende del vicequestore di Aosta. Dalla scelta iniziale della Rai è nata una polemica, sollevata da alcuni parlamentari di Forza Italia e Fratelli d'Italia, sulla scorta di quella relativa al consumo di marijuana di Schiavone: "Siamo convinti che un poliziotto che fuma sigarette e fa uso anche di canne non sia adatto ad un pubblico per famiglie". Problema rientrato con l'immediato riposizionamento di "Rocco Schiavone 3" su Rai2.

Il cast di Rocco Schiavone 3

Rocco Schiavone 3 è una serie diretta da Roberto Spada. Il cast, oltre al protagonista, vede confermati molti altri personaggi: da D’Intino (Christian Ginepro) e Deruta (Massimiliano Caprara), a Casella (Gino Nardella), Italo Pierron (Ernesto D’Argenio) e l’agente Antonio Scipioni (Alberto Lo Porto). Confermato anche il procuratore di Aosta Maurizio Baldi (Filippo Dini), il questore Andrea Costa (Massimo Olcese), il medico legale Alberto Fumagalli (Massimo Reale) e la responsabile della scientifica Michela Gambino (Lorenza Indovina). Costante la presenza di Isabella Ragonese (nel ruolo della moglie Marina, che Schiavone vede solo nella sua immaginazione), il giovane Gabriele (Carlo Ponti di Sant’Angelo) e la spia Caterina Rispoli (Claudia Vismara). Ci sono anche l’amico d’infanzia di Schiavone, Sebastiano Carucci (Francesco Acquaroli), Brizio (Tullio Sorrentino) e Furio (Mirko Frezza). Poche ma sostanziali le novità nel cast, da Valeria Solarino che interpreterà Sandra Buccellato e Anna Bellato, cioè Cecilia, la madre di Gabriele.