204 CONDIVISIONI

Raoul Bova torna con “Ultimo 5”, la regia affidata a Michele Alhaique

Il quinto episodio della saga di Ultimo, interpretato da Raoul Bova, potrebbe andare in onda nella prossima primavera, con un nuovo e talentuoso regista e il capitano Di Stefano alle prese con il traffico di cocaina.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di A. P.
204 CONDIVISIONI
Immagine

Il tema sarà sempre inerente al traffico di cocaina e il capitano Ultimo, alias Raoul Bova, affronterà questa problematica con l'abituale piglio. Ma sul progetto di "Ultimo 5", episodio ennesimo della saga di fiction iniziata nel 1998 e forse una tra quelle che ha ottenuto il maggior successo di pubblico negli ultimi anni, ci sono stati molti cambiamenti e virate in corsa che ne hanno, in parte, modificato i programmi. Nel giugno 2013 infatti, si annunciava l'arrivo della serie prodotta da Taodue nella stagione appena successiva ma, come ben sappiamo, visto che quella stagione si è conclusa, non è andata così. Al tempo, il progetto doveva essere affidato, parole di Pietro Valsecchi alla regia di Alexis Sweet e la sceneggiatura di Leonardo Fasoli e Maddalena Ravagli, avrà come argomento principale il traffico internazionale di cocaina.

Un nuovo regista, Michele Alhaique

Ciò che si sa di un prodotto in lavorazione, invece, è che ad occuparsi di dirigere la fiction, sarà un volto piuttosto noto del cinema italiano recente, anche di alcuni prodotti Taodue, che più che starce davanti, preferisce porsi alle spalle della cinepresa: Michele Alhaique. Esordio sul piccolo schermo nel 2005 con Fuoco su di me di Lamberto Lambertini, lo abbiamo visto nei panni di Marco nella fiction di Rai Uno Medicina generale, prodotta dalla Rai e diretta da Renato De Maria. Dopo aver preso parte, proprio per Taodue, alla seconda opera filmica di CheccoZalone Che bella giornata, il suo ultimo ruolo interpretato è stato quello di Pietro Garibaldi in Benvenuto Presidente! di Riccardo Milani, nel 2013. Ma è di un mese fa o poco più la presentazione della sua prima opera alla regia, nella direzione del film prodotto e interpretato da Pierfrancesco Senza Nessuna Pietà. Adesso dirigerà Bova, uno degli attori più celebri del panorama italiano, nel ruolo del capitano Di Stefano.

Due puntate incentrate sul mondo della droga

Le vicende che lo vedranno alle prese con traffici di droga che partono dalle piantagioni sudamericane, per arrivare allo spaccio made in Italy, ancora una volta sarà questo lo sfondo delle fiction Mediaset. Tra l’altro in occasione di Ultimo – L’occhio de falco, si poteva senza dubbio constatare la volontà del Biscione di trasmettere valori positivi, una fiction ben fatta che il pubblico non poteva non premiare e che infatti registrò, allora, degli ascolti a dir poco esaltanti. E siamo certi che sarà così anche per la prossima stagione dove a dominare la scena sarà ancora una volta la squadra del colonnello Roberto Di Stefano. Saranno due le puntate da cento minuti ciascuna e, a questo punto, bisogna capire solo il periodo preciso della messa in onda, che presumibilmente potrebbe essere la prossima primavera.

204 CONDIVISIONI
"Angeli" massacrato dal web: noioso e trash, bocciato anche Raoul Bova
"Angeli" massacrato dal web: noioso e trash, bocciato anche Raoul Bova
Rocio dopo la separazione di Raoul Bova: "Ho rispetto per chi è coinvolto"
Rocio dopo la separazione di Raoul Bova: "Ho rispetto per chi è coinvolto"
Raoul Bova e il Fisco, la Procura di Roma alleggerisce l'accusa
Raoul Bova e il Fisco, la Procura di Roma alleggerisce l'accusa
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni