In foto: Raffaele Pisu e Paolo Rossi Pisu
in foto: In foto: Raffaele Pisu e Paolo Rossi Pisu

All'età di 94 anni ci ha lasciati l'attore, comico e conduttore televisivo Raffaele Pisu. Era stato uno dei volti iconici di Canale 5, di Striscia la notizia, oltre che un grande interprete di film e commedie che hanno fatto la storia del cinema italiano. Solamente da quattro anni aveva scoperto di avere un figlio, Paolo Rossi Pisu, nato da una relazione con una donna conosciuta nel riminese, mentre girava la commedia "L'ombrellone" di Dino Risi. Paolo si è aggiunto a una bellissima famiglia molto unita, composta dalla moglie Leda Martellini e dall'altro figlio Antonio Pisu, che ha dato notizia della morte di suo padre sui social con un commovente messaggio.

Il matrimonio con Leda Martellini

Raffaele Pisu oltre ad essere conosciuto per la sua attività nel mondo del cinema e del teatro, in giovane età si è distinto per la sua attività partigiana durante la guerra, che ha vissuto a pieno, essendo nato nel 1925. Qualche anno dopo la sua consacrazione cinematografica, avvenuta all'inizio degli Anni Sessanta, quando iniziò a lavorare con Dino Risi ed altri grandi registi del tempo, prima di approdare in televisione, ha conosciuto la moglie Leda Martellini, unica sua compagna, con la quale ha trascorso tutta la sua vita, dalla quale ha avuto suo figlio Antonio, che poi ha voluto seguire le sue orme nel mondo dello spettacolo. Il loro è stato un amore sincero, puro e lunghissimo, come raccontarono loro stessi in una intervista rilasciata alle telecamere di Domenica Live. Ma la vita non è mai avara di sorprese e, infatti, all'età di 90 anni, Raffaele Pisu ha scoperto di aver un altro figlio.

Paolo Rossi, il figlio ritrovato

Paolo Rossi è il figlio di Raffaele Pisu, nato a Rimini nel luglio del 1966. Ha scoperto di essere figlio del grande attore quando la madre, in punto di morte, gli ha rivelato chi fosse il vero padre, solamente quattro anni fa. Dopo una vita trascorsa insieme ad un uomo che pensava fosse suo padre naturale, colui che oggi è un attore, nonché fondatore dell'associazione Genoma Film, ha dovuto fare i conti con quanto scoperto.

Il racconto di come si siano conosciuti è avvenuto in diretta nel programma di Barbara D'urso, Domenica Live, dove l'attore ha raccontato come il figlio che non sapeva di avere gli si sia presentato, un giorno, con una lettera tra le mani, accompagnata da una foto della madre. Nella lettera era spiegato tutto quello l'ormai cinquantenne aveva scoperto e, non appena Pisu vide la foto della madre, immediatamente se ne ricordò. Una donna conosciuta mentre era sul set del film "L'Ombrellone" di Dino Risi e che frequentò per un mese, per poi non saperne più nulla in seguito.

Raffaele Pisu rivela alla conduttrice che l'uomo venuto alla sua porta pensava fosse un attore interessato ad un ruolo in un progetto teatrale. Quando ha scoperto la verità, non ha esitato un attimo a includerlo nella sua bella famiglia. Paolo Rossi Pisu ha potuto beneficiare della sua presenza come padre e come artista, alimentando ancor di più il suo talento attraverso la frequentazione con il suo padre biologico, come lui stesso ha rivelato in un'intervista per il Bari Film Festival del 2017:

L'altro mio papà mi ha cresciuto, mi ha fatto studiare, fino a farmi diventare un imprenditore. Ma io la sera, dopo il lavoro, da quando ho 18 anni, mi son sempre dedicato alla recitazione. Quando ho saputo delle mie reali origini ho capito il perché: mio padre è un attore, così come lo era mio zio Mario, amatissimo da Fellini; non a caso la mia casa di produzione si chiama Genoma. Ora però ho anche la prova che la pellicola ha un valore artistico.