A omaggiare ancora una volta l'enorme contributo di Piero Angela alla televisione divulgativa, il conduttore è stato ricevuto martedì 11 maggio al Quirinale dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che lo ha insignito di un'importante onorificenza: Angela è stato nominato Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Il commento di Piero Angela

Si tratta del più alto degli ordini della Repubblica italiana, pensato per "ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, dell'economia e nell'impegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici e umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari". Quella di Cavaliere di Gran Croce è una decorazione di prima classe costituita da una croce patente smaltata di bianco e filettata d'oro, una placca d'argento che si porta sul petto a sinistra e una fascia di seta indossata dalla spalla destra al fianco sinistro. Il conduttore ha raccontato all'Ansa l'emozione provata al Quirinale:

Sono stato ricevuto con mia moglie dal presidente Mattarella, nel suo studio: è stato molto gentile, ha avuto parole di considerazione per il lavoro che ho svolto finora, e anch'io ho avuto modo esprimergli la gratitudine di tutti noi per il ruolo di punto di riferimento che ha in quest'Italia così litigiosa. È stato un incontro molto gradevole, uno scambio piacevole. E poi tutte quelle sale, salette… Io sono un amante degli arazzi, e il Quirinale ne è pieno.

Il ritorno di Superquark, Piero Angela anche in Ulisse

"Al presidente ho detto che anch'io faccio servizio pubblico, lavorando per un'azienda che ha una vocazione così importante: nel mio caso l'impegno è a diffondere la cultura scientifica e tecnologica che è centrale, ci permette di avere tutto quello che abbiamo e di affrontare i problemi che attanagliano la nostra vita", racconta Angela, che ha regalato a Mattarella un suo libro, "A cosa serve la politica?". Piero Angela festeggia quest'anno i 70 anni in Rai, una carriera eccezionale fatta di oltre trenta programmi tv. Nonostante i 92 anni, è impegnato in ben tre progetti: la nuova stagione di Superquark, in partenza su Rai1 a giugno con 7 puntate, quella di Superquark+ che sarà resa disponibile su RaiPlay, e l'ultima puntata della stagione di Ulisse – Il piacere della scoperta, dedicata all'ambiente, in cui ha collaborato con il figlio Alberto Angela.

I premi e le onorificenze di Piero Angela

Prima dell'onorificenza di Cavaliere di Gran Croce, Piero Angela ha ricevuto tra le altre cose dodici lauree honoris causa, il Premio Kalinga per la divulgazione scientifica attribuitogli dall'UNESCO, la medaglia d'oro per la cultura della Repubblica Italiana e sette Telegatti di cui uno alla carriera. A lui sono stati dedicati anche un asteroide (7197 Pieroangela) e un mollusco (Babylonia pieroangelai).