104 CONDIVISIONI
30 Marzo 2021
19:48

Perché Maurizio Costanzo regala tartarughe ai suoi ospiti

Il conduttore ha l’abitudine di donare statuine a forma di tartaruga agli ospiti del Maurizio Costanzo Show, in segno di portafortuna. Forse solo pochi sanno che la sua è una vera e propria passione: collezionista di riproduzioni di tartarughe, ne possiede 5mila e ha pubblicato addirittura un libro che rende omaggio a questi animali.
A cura di Valeria Morini
104 CONDIVISIONI

Grazie a una IG Story di Giulia De Lellis si è scoperto il gesto che Maurizio Costanzo dedica a tutti gli ospiti che transitano dal Maurizio Costanzo Show: a ognuno di loro, il conduttore lascia una rosa in camerino e regala poi una statuina a forma di tartaruga. Quest'ultimo dono, in particolare, può apparire insolito, ma si spiega con un dettaglio sul presentatore che forse non tutti conoscono. Costanzo ha infatti una predilezione viscerale per questi animali, tanto da collezionarle e da averci persino dedicato un libro.

La passione di Maurizio Costanzo per le tartarughe

Il volume in questione è "La strategia della tartaruga. Manuale di sopravvivenza", edito da Mondadori e uscito nel 2009. Costanzo ha ammesso che prova nei loro confronti una vera e propria ammirazione, in virtù della longevità, della capacità retrattile e della resistenza e indipendenza che contraddistingue queste creature: "Continuo a provare invidia per la loro capacità di ritrarsi e mettersi nel guscio, in sicurezza. La tartaruga corre dei rischi solo se si ribalta o viene ribaltata. L'uomo corre dei rischi da quando nasce", dice nel suo libro, in cui racconta la sua vita e la sua carriera usando i suoi animali preferiti come metafora esistenziale. Per anni ha portato delle piccole riproduzioni di tartarughe in tasca a mo' di portafortuna e, fra statue e statuine di diversa grandezza, ne possiede ben cinquemila, che tiene tra la sua abitazione e lo studio. Il marito di Maria De Filippi, inoltre, ha trovato una vera tartaruga spiaggiata ad Ansedonia e ha deciso di chiamarla Fortuna, dal nome di una società fondata a inizio carriera.

La lunga storia del Maurizio Costanzo Show

Le tartarughe forse hanno qualcosa in comune anche con il suo più programma più celebre, dal momento che il Maurizio Costanzo Show è il talk show più longevo della televisione italiana. Va in onda dal lontano 1982, con il medesimo formato, trasmesso prima dal Teatro Parioli di Roma, quindi dal Teatro 7 degli Stabilimenti De Paolis, poi dal Teatro 5 degli Studi Voxson e, dal 2019 dai Lumina Studios. Negli anni 90 Telecinco ne creò persino una versione spagnola  ¿Hablando se entiende la gente?. Se elencare il numero smisurato di personaggi famosi intervenuti come ospiti nei decenni richiederebbe uno spazio infinito, ricordiamo almeno gli addetti alle musiche che si sono avvicendati: prima Franco Bracardi, autore della celeberrima sigla con Gianni Boncompagni, poi Demo Morselli e quindi Pino Perris.

104 CONDIVISIONI
Maurizio Costanzo: "Per i 40 anni del Maurizio Costanzo Show vorrei ospite Mourinho"
Maurizio Costanzo: "Per i 40 anni del Maurizio Costanzo Show vorrei ospite Mourinho"
Giovanna Botteri e Sigrifido Ranucci ospiti di Maurizio Costanzo a "S'è fatta notte"
Giovanna Botteri e Sigrifido Ranucci ospiti di Maurizio Costanzo a "S'è fatta notte"
Tommaso Zorzi insieme a Malika per il Maurizio Costanzo Show
Tommaso Zorzi insieme a Malika per il Maurizio Costanzo Show
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni