267 CONDIVISIONI
12 Giugno 2014
00:03

Paolo Bonolis: “Tornerò ad Avanti un altro. Vorrei una prima serata su Canale 5”

Queste le parole di Paolo Bonolis in un’intervista a TvBlog: ha parlato del successo di “Avanti un altro”, della sua voglia di debuttare nella prima serata di Canale 5 ma anche di un suo possibile ritorno in Rai.
A cura di Fabio Giuffrida
267 CONDIVISIONI

Punta di diamante di Canale 5, Paolo Bonolis lo abbiamo visto alle prese con la Festa per i 100 anni del CONI, trasmessa da Rai 1. Un approdo alla tv di stato che qualcuno avrebbe potuto fraintendere pensando ad un suo nuovo riavvicinamento alla Rai. E invece non è stato così: come ha dichiarato il conduttore in un'interessante intervista rilasciata a TvBlog, Mediaset gli ha permesso di fare questo breve passaggio su Rai 1. Al momento, però, rimane sotto contratto con il Biscione; accordo che scadrà "fra un paio di anni". Nel corso dell'intervista, Bonolis non ha escluso un ritorno in Rai "qualora avesse un'idea da proporre". "Mi sono sempre spostato per fare le cose che avevo in testa di realizzare, muovendomi nell'Azienda che mi permetteva di farle. Ma non è che l'altra Azienda si rifiutasse per principio, si rifiutava perché magari non le trovava idonee o non aveva lo spazio per poterle realizzare" ha dichiarato Bonolis spiegando una volte per tutte come mai abbia lavorato sia per il servizio pubblico che per Mediaset. Uno dei suoi gioiellini resta, senza dubbio "Il senso della vita" che "ha funzionato per quattro anni e che è andato bene sulla televisione commerciale" ma che non tornerà sulle reti Mediaset poiché si tratta di "una spesa troppo onerosa come seconda serata".

Paolo Bonolis ha lasciato "Avanti un altro"

Non ha nascosto la sua soddisfazione per il format vincente di "Avanti un altro", forse l'unico che nel corso degli ultimi anni è riuscito a far "tremare" la concorrenza di Rai 1 dove ha sempre dominato "L'Eredità" condotto da Carlo Conti prima, da Fabrizio Frizzi poi. "E' stata una stagione assolutamente perfetta nel senso che Avanti un altro ha ottenuto degli ascolti che sono imbarazzanti per un preserale in onda su una rete commerciale dove l'irruenza pubblicitaria ti mette nella condizione di non competere con chicchessia" ha dichiarato il conduttore. "La scommessa del preserale era molto complicata perché dall'altra parte c'era un prodotto ben fatto, ben costruito, ben condotto, ben ingegnato e credo che l'abbiamo vinta" ha ribadito Paolo Bonolis che non può che gongolare per gli ottimi risultati del suo gioiellino. Numeri che Gerry Scotti non è riuscito a mantenere del tutto come noi di Fanpage.it vi abbiamo dimostrato.

L'elogio a Gerry Scotti

Nonostante gli ascolti siano oggettivamente calati, Paolo Bonolis ha voluto complimentarsi e ne ha approfittato per ringraziare Gerry Scotti che lo ha sostituito al timone di "Avanti un altro" (adesso "in ferie" per lasciare spazio alla soap opera "Il Segreto"):

Gerry l'ha condotto tremendamente bene. Ha lavorato benissimo ed ha ottenuto ottimi risultati a dispetto di quello che faceva il format che andava in onda in questo periodo lo scorso anno. Complimenti a Gerry che ha saputo cambiare se stesso in funzione del meccanismo del programma.

A settembre tornerà alla conduzione di "Avanti un altro" anche se ancora non c'è una data esatta: pare, però, che il gran ritorno sia stato fissato per la metà di settembre. Non è da escludere, tra l'altro, che possa esserci una staffetta con Gerry Scotti, esattamente come avverrà con Frizzi e Conti su Rai 1. Ma Bonolis pensa anche ad una prima serata su Canale 5:

Sarà una cosa molto leggera, piacevole e insolita. Se riusciremo a farla, vedremo se funzionerà.

267 CONDIVISIONI
Arriva Paolo Bonolis a salvare
Arriva Paolo Bonolis a salvare "Avanti un altro" dopo il calo di ascolti
Gerry Scotti sostituirà Paolo Bonolis ad
Gerry Scotti sostituirà Paolo Bonolis ad "Avanti un altro" dal 31 Marzo
Il ritorno di Avanti un altro con Paolo Bonolis, dal 9 gennaio cambia il preserale di Canale 5
Il ritorno di Avanti un altro con Paolo Bonolis, dal 9 gennaio cambia il preserale di Canale 5
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni