"Sanremo? Il prossimo anno facciamo fare ad Amadeus un passo indietro e mettiamo a condurre una donna!". A toccarla pianissimo è il Ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli nel corso di Otto e mezzo, la trasmissione di La7 condotta da Lilli Gruber. Grandi polemiche in seguito alle parole di Amadeus nel corso della conferenza stampa di presentazione del Festival di Sanremo del 14 gennaio: "Noi donne di passi di lato o di passi indietro non ne facciamo. Io nel mio ministero ho fatto talmente tante nomine femminili che tra un pò mi chiederanno la parità di genere al contrario!". 

La frase su Francesca Sofia Novello

Nella conferenza stampa di presentazione del Festival di Sanremo 2020, Amadeus è stato accusato di sessismo per aver parlato del concetto di bellezza come "un merito". Introducendo Francesca Sofia Novello, il conduttore ha dichiarato:

Francesca è una scommessa personale perché ero curioso. Questa ragazza molto bello, sappiamo essere la fidanzata del grande Valentino Rossi. Ma è stata scelta da me – intanto per la bellezza – ma per la capacità di stare con un grande uomo ma stando un passo indietro. E poi è simpaticissima.

La replica di Amadeus

Quel "passo indietro" riferito alla sua carriera ha scatenato il processo mediatico che Amadeus ha provato a disinnescare in una intervista all'Ansa: "Un'altra ragazza avrebbe forse potuto ‘cavalcare' tanta popolarità e invece Francesca ha scelto di essere più discreta, di rimanere più defilata. Tra l'altro Francesca stessa mi ha ringraziato, dicendomi che è proprio così: ‘Ama, sembra che tu mi conosca da anni'. Anche lei è rimasta stupita della polemica. Io avrei detto lo stesso anche del compagno di una donna famosa". Ma Sanremo è anche questo: ho imparato che bisogna stare attenti a ogni parola". Amadeus ha anche rivendicato di avere sensibilità e rispetto per le donne: "Lo possono testimoniare mia moglie, mia madre e mia figlia".