Era il 9 dicembre 2018 quando è andato in onda per l'ultima volta la sfida delle sfide, quella tra Domenica In e Domenica Live, e delle due signore della domenica: Mara Venier e Barbara D'Urso. Alla fine della puntata, proprio la D'Urso annunciava la grande novità del 2019, quella di una "Domenica Live" in onda in forma ridotta e posticipata alle 17.30, più o meno all'ora in cui termina "il competitor", la Domenica In della "zia Mara".

E in quella occasione, come in tante altre nel corso della prima parte della stagione, "Domenica In" batteva, seppur di poco, "Domenica Live" sia in termini di contatti netti sia di concentrazione percentuale (volgarmente: spettatori e share): Rai1 segnava 2.4 milioni di spettatori e il 16.36% mentre Canale 5 segnava 2.394.000 spettatori per il 16.26%. E d'altronde è stato sempre questo il rapporto di forza tra i due programmi. Costanti ribaltamenti da settembre fino a fine ottobre, poi il cambio di marcia del programma della Venier e la faida social con Barbara D'Urso, che tanto ha fatto parlare (e scrivere) addetti ai lavori, fan e detrattori dell'una e dell'altra fazione. "Le contrapposizioni", le ormai celeberrime "contrapposizioni", che Barbara Carmelita D'Urso mostrava su Twitter: "La curva che va su".

Il balzo in avanti di Mara Venier

Consolidando la formula delle interviste, un saggio mix tra leggerezza e lacrime, coinvolgendo il pubblico a casa con l'ausilio di una band e di un maestro che sembra spuntato fuori direttamente dai programmi degli anni '90, Mara Venier ha saputo conquistare lo scettro assoluto della domenica costringendo Canale 5 a correre ai ripari e orientare il 2019 di Barbara D'Urso in un'altra fascia oraria, quella che occupa già nella settimana con "Pomeriggio Cinque". Una mossa che porta le due reti a vincere entrambe, come mostrano i dati di ieri. Però, Mara Venier è quella che cresce di più. La prima puntata in cui "Domenica In" si contrappone alle soap di Canale 5 – in successione "Beautiful", "Una vita" e "Il Segreto" – è anche la prima volta in assoluto in cui il contenitore domenicale condotto dalla Venier supera in maniera consistente i 3 milioni di contatti netti. Per la precisione: 3.353.000 spettatori per il 19.6% di share nella prima parte, e 2.866.000 spettatori per il 18.4% di share.

La domenica 2019: la sfida D'Urso-Parodi

Nel prossimo mese, sarà interessante vedere se il trend positivo iniziato da Mara Venier contro le soap possa proseguire su questa media, quella di 3.3 milioni di telespettatori e se, nel caso, Canale 5 prenda contromisure con una programmazione meno scialba, più strutturata e orientata al target di riferimento. Di contro, la nuova sfida del pomeriggio per Barbara D'Urso per adesso è contro Cristina Parodi, che un anno fa vinceva agevolmente data la media tragicamente bassa dell'edizione scorsa di "Domenica In", che era di appena 1.5 milioni di spettatori per puntata. Il 2019 della tv è iniziato davvero con il botto e la programmazione dei palinsesti, ora come ora, sembra sia fatta apposta per far vincere tutti. Diciamo così.