La stagione autunnale di Canale 5 si era chiusa con una notizia di non poco conto, ovvero il ridimensionamento di Domenica Live, che a partire da gennaio andrà in onda dalle 17.20 fino alle 18.45, evitando così il confronto con Domenica In. Per contrastare il programma con Mara Venier, che ha tenuto testa a Barbara d'Urso per quasi tutta la prima parte di stagione, Canale 5 fa una scelta conservativa e di continuità rispetto alla programmazione settimanale, schierando in campo la sicurezza del comparto soap, che tante soddisfazioni hanno garantito alla rete negli ultimi anni.

La nuova domenica pomeriggio di Canale 5 da gennaio 2019

Si parte con "Beautiful" a partire dalle 14.00, che si avvicenderà con "Una vita" a partire dalle 14.30, che intratterrà il pubblico di Canale 5 per quasi due ore, fino alle 16.20, quando il testimone passerà a "Il Segreto". La novela spagnola accompagnerà i telespettatori della rete ammiraglia per un'ora circa e alle 17.20 arriverà il momento di Barbara d'Urso, che a sua volta proseguirà fino alle 18.45, quando farà spazio al quiz serale della rete (dal 7 gennaio ritorna "Avanti un altro" con Paolo Bonolis). La programmazione del nuovo pomeriggio di Canale 5 prenderà il via il giorno dell'Epifania, il 6 gennaio, con tanto di spazio dedicato a Domenica Live, che andrà in onda nella sua versione "Rewind".

Una diversa concezione di domenica televisiva

Si tratta di un cambio sostanziale e importante nei piani di Mediaset, soprattutto per la concezione di domenica televisiva che restituirà al telespettatore. La collocazione di Domenica Live infatti somiglierà molto a quella di Pomeriggio 5, in onda nei giorni feriali, e di fatto la sola variazione rispetto alla programmazione settimanale sarà rappresentata dall'assenza di "Uomini e Donne". Paradossalmente il sabato sarà molto più dissimile della domenica rispetto agli altri giorni della settimana. Solo con il passare dei mesi potremo capire se la strategia della rete ammiraglia Mediaset pagherà in termini di ascolti, o se Rai1 riuscirà a riprendersi definitivamente il pallino del gioco della domenica pomeriggio.