Dal 30 giugno è partita l'avventura di Adriana Volpe e Alessio Viola a Ogni Mattinaprogramma mattutino di TV8 con cui, dopo la nascita del 2015, la rete lancia la sfida definitiva ai canali generalisti proponendo un contenitore dalle caratteristiche simili ai vari UnoMattina, I Fatti Vostri e Mattino 5. Spazi necessari per l'identità di una rete, importanti per stabilire un rapporto quotidiano con il telespettatore e favorire un arricchimento del palinsesto per il resto della giornata.

Ma come è andata la partenza di Ogni Mattina? Non è stato un inizio semplice, questo è poco ma sicuro. Il parametro degli ascolti è, in questo caso, parziale, perché il contenitore di TV8 ha una durata di ben 4 ore e un confronto con la programmazione mattutina precedente della rete, sarebbe complicato. I dati generali, tuttavia, ci dicono che per fare la differenza, Viola e Volpe dovranno lavorare molto in queste settimane estive per poi farsi trovare pronti in autunno con un programma già rodato.

Gli ascolti di Ogni Mattina

Sin dalla prima puntata Ogni Mattina non è riuscito a sganciarsi da un 1% di share che è diventato in qualche modo il simbolo di queste due prime settimane di trasmissione, vista la polemica laterale che si è sviluppata tra Giancarlo Magalli e Adriana Volpe. Il pubblico medio è quasi sempre rimasto sotto la soglia dei 100mila telespettatori, salvo il 3 luglio, con 108.000 spettatori (1.2%) l'8 e il 9 luglio, quando Ogni Mattina è riuscito a galleggiare al di sopra della stessa soglia. Risultati certamente non esaltanti, se si considera un campione generico di confronto con le settimane precedenti, ad esempio quello di lunedì 22 giugno, quando Forest Cove, in onda dalle 10 a mezzogiorno, faceva segnare 84.000 spettatori e l’1.3% di share. Insomma, i numeri di Ogni Mattina non si possono ritenere soddisfacenti.

Dov'è la novità?

Ma oltre gli ascolti, che come detto è troppo presto per considerare come parametri indicativi, a Ogni Mattina c'è bisogno di lavorare sui linguaggi e lo stile di racconto, onde evitare di proporre un programma fotocopia di quelli già esistenti sulle altre reti. La scelta della coppia alla conduzione appare un buon mix tra la tradizione, quella di Adriana Volpe avvezza ad uno stile più istituzionale, e l'approccio di Viola più incline ad un pubblico giovane e preparato.

La polemica Volpe-Magalli come una zavorra

Sebbene non sia semplice trovare la giusta miscela ed essere incisivi, considerando il contesto televisivo saturo in quella fascia della giornata, è indiscutibile che nelle prime due settimane Ogni Mattina abbia fatto parlare di sé più per l'effetto Magalli che per i contenuti. Se da una parte è vero che le polemiche e i battibecchi sono divenuti la cifra distintiva della televisione di questi, pare ampiamente smentito il teorema secondo cui il chiacchiericcio delle polemiche stesse possa tradursi in ascolti. L'affaire Magalli-Volpe, a dispetto di un po' di attenzione su Twitter, rischia di essere una zavorra anziché un trampolino di lancio. Il consiglio per la squadra di Ogni Mattina è la pazienza, quella di costruire un progetto sulla sostanza ed evitare di affidarsi, o farsi risucchiare, nelle dinamiche abituali che caratterizzano la televisione italiana. Un universo nel quale Tv8, se vuole avere davvero voce in capitolo, deve presentarsi come alternativa.